Cronaca

Crac Banca Etruria, ritorno in aula: oltre 2mila richieste di parte civile al vaglio del gip. Nuove proteste degli obbligazionisti

Sarà un'udienza lunga e intensa quella che questa mattina si sta svolgendo al tribunale di Arezzo per il crac di Banca Etruria. Siamo ancora alle fasi preliminari durante le quali il gip dovrà esprimersi sulle centinaia e centinaia di richieste di...

tribunal. banca6

Sarà un'udienza lunga e intensa quella che questa mattina si sta svolgendo al tribunale di Arezzo per il crac di Banca Etruria. Siamo ancora alle fasi preliminari durante le quali il gip dovrà esprimersi sulle centinaia e centinaia di richieste di costituzione di parte civile. Si parla di oltre 2mila richieste e in molti casi hanno un obiettivo comune: il risarcimento dei danni morali, altre però puntano proprio a vedersi riconosciuti i danni patrimoniali.

Tra le tantissime richieste anche quella dell'avvocato Giuseppe Santoni, liquidatore di Banca Etruria, che rappresentato dal legale Giacomo Satta del foro di Roma, ha preso posizione a nome della vecchia Bpel in liquidazione. La sua richiesta riguarda gli episodi che esulano dall'azione di responsabilità condotta presso il Tribunale di Roma.

Il maggior numero di richieste è stato presentato da associazioni di consumatori, le quali hanno dato voce agli obbligazionisti azzerati, e da gruppi di azionisti. Federconsumatori ne ha inoltrato più di 1500; Confconsumatori ne ha presentate 204, mentre l'avvocato Riziero Angeletti ha presentato 160 richieste (divise in due trance) in rappresentanza di un gruppo di azionisti.

E poi ci sono due Comuni, quello di Arezzo e quello di Castiglion Fiorentino.

Questa mattina inoltre altre nuove richieste sono state presentate: ce ne sono almeno una decina che l'avvocato Riziero Angeletti presenterà a nome di altrettanti azionisti. Il gip Borraccia ha chiesto una pausa per decidere in merito.

Prima dell'inizio dell'udienza un gruppo di azionisti e obbligazionisti ha protestato di fronte alla Vela e di fronte all'ingresso principale del Tribunale. Circa venti persone in tutto, rimaste per urlare la rabbia di chi con il crac di Banca Etruria ha visto evaporare i propri risparmi.

Ultimo aggiornamento ore 11,20

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crac Banca Etruria, ritorno in aula: oltre 2mila richieste di parte civile al vaglio del gip. Nuove proteste degli obbligazionisti

ArezzoNotizie è in caricamento