menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Eugenio Giani

Eugenio Giani

Toscana: oggi oltre 1.500 nuovi casi. Giani: "Ma la regione resta arancione". E Arezzo? Ore decisive

I contagi di oggi sono 1.518. Molti più di ieri ma non sufficienti a far scattare la retrocessione di zona per la Toscana. L'ufficialità, in ogni caso, dovrebbe arrivare domani. A quel punto occorrerà valutare la situazione della provincia di Arezzo, anche in base al report di oggi

La Toscana dovrebbe restare in zona arancione. Lo ha detto il presidente della Regione Eugenio Giani, confortato anche dall'ultimo dato sui contagi in regione di oggi: 1.518. Molti più di ieri, purtroppo, ma forse non sufficienti a far scattare la retrocessione di zona. L'ufficialità, in ogni caso, dovrebbe arrivare domani. A quel punto occorrerà valutare la situazione della provincia di Arezzo, anche in base al report di oggi, che potrebbe restare zona rossa locale fino a dopo Pasqua, oppure tornare in arancione. Posto il criterio dei 250 casi settimanali ogni 100mila abitanti, però, le chance sarebbero poche, perché ci dovrebbe essere un brusco calo di nuovi contagi oggi.

I contagi odierni in Toscana

I nuovi casi registrati in Toscana sono 1.518 su 24.739 test di cui 16.101 tamponi molecolari e 8.638 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 6,14% (13,9% sulle prime diagnosi). Si legge nell'anticipazione del bollettino odierno del presidente Eugenio Giani, postata su facebook. Ieri i casi in regione erano stati meno di 1.200.

Toscana resta arancione

"Toscana in zona rossa? Direi proprio di no: siamo a 248 nuovi casi su 100mila abitanti, e abbiamo un Rt di 1,09-1,10, quindi siamo in zona arancione". Lo ha detto Eugenio Giani intervenendo a 24Mattino su Radio24, rispondendo a Simone Spetia che gli chiedeva se domani per la Toscana sarà dichiarata la zona rossa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento