Covid, giro di vite sulle misure anti-contagio: un tavolo di Comune e Polizia Municipale

Il sindaco Vadi: "Situazione epidemiologica necessita aumento dei controlli"

E’ stato istituito questa mattina presso il Comune di San Giovanni Valdarno un tavolo di coordinamento con la Polizia Municipale per dare piena attuazione su tutto il territorio comunale alle misure previste nell’ultimo Dpcm del 24 ottobre, e in quelli precedenti, per il contrasto alla diffusione del contagio da Covid-19 . Al tavolo hanno preso parte il Sindaco di San Giovanni Valdarno, Valentina Vadi, l’assessore con delega alla PM, Laura Ermini, il Comandante della Polizia Municipale, Martin Tani, e il Vice Comandante della Polizia Municipale, Alessandro Belardi.

“Questa mattina abbiamo messo in piedi un rapido strumento di consultazione per controllare la corretta attuazione delle misure introdotte dal Governo con gli ultimi Dpcm, rivolte ai cittadini e alle attività commerciali, come gli orari di chiusura e le norme anti contagio – ha dichiarato il Sindaco di San Giovanni Valdarno, Valentina Vadi -  Oltre al controllo delle attività commerciali, saranno monitorati anche gli ingressi delle scuole superiori affinché gli studenti indossino la mascherina e rispettino le distanze di sicurezza. Saranno, inoltre, effettuati controlli in Corso Italia e in altri luoghi sensibili del territorio comunale, e al mercato settimanale del sabato mattina perché siano osservate da parte degli ambulanti le misure anti contagio previste, gli spazi assegnati, e sia rispettato il divieto di assembramento davanti ai banchi”.

 “Nelle ultime settimane, nella nostra provincia,  abbiamo registrato un peggioramento repentino della situazione epidemiologica – continua il Sindaco Vadi -  Una situazione quotidianamente monitorata dalle nostre autorità sanitarie, sulla quale, però, è indispensabile anche da parte delle istituzioni, a tutti i livelli, porre la massima attenzione”.  

“Per questo, come Sindaco della città, ho ritenuto importante attivare un metodo di lavoro in grado di monitorare il rispetto delle misure di contrasto alla diffusione del contagio. Ringrazio il Comandante della Polizia Municipale, Martin Tani, e il Vice Comandante, Alessandro Belardi, per aver partecipato al tavolo istituito questa mattina -  continua il Sindaco Vadi -  Voglio esprimere tutta la mia vicinanza e la mia solidarietà a quelle categorie di lavoratori che indubbiamente più di altre subiscono gli effetti  economici dell’emergenza sanitaria che stiamo vivendo, e per le quali auspico fortemente che il Governo quanto prima renda effettivo il piano di interventi predisposto. Come Amministrazione comunale, così come abbiamo già fatto nei mesi scorsi, metteremo i campo tutti gli strumenti in nostro possesso a sostegno delle attività produttive maggiormente colpite – conclude il Sindaco Vadi – Nei giorni scorsi ho rivolto un appello alla cittadinanza, un messaggio che oggi voglio ribadire: in un momento estremamente difficile come quello che stiamo attraversando,  che il nostro sistema sanitario e tutti gli operatori del settore si trovano nuovamente ad affrontare, è fondamentale la collaborazione e la piena responsabilità dell’intera comunità”.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

  • Sierologici, tamponi rapidi e molecolari: la lezione di Burioni utile per il caso di Arezzo

  • Coronavirus oggi in Toscana: quasi 1.200 nuovi casi e 47 morti

  • Coronavirus, i casi in Toscana scendono sotto quota mille. Calano i decessi

  • In aula insieme ad Angelo. La storia di una classe tornata sui banchi per non lasciare solo l'amico

  • Spostamenti, la nuova ordinanza in Toscana. Cosa si potrà fare

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento