"In centro in gruppo, senza distanziamento", le immagini che raccontano la notte aretina

Un ristoratore ha condiviso sui social un video: "Tanti controlli nei locali, ma chi pensa ai ragazzini?"

Un'immagine del movimento di ieri sera in corso Italia

"La sera accade spesso: frotte di ragazzini che si incontrano e si assembrano nonostante le raccomandazioni. E' accaduto anche ieri quando in tanti si sono ritrovati in centro". A raccontare cosa accade nelle strade del centro storico in queste complesse serate, in cui i locali hanno abbassato le saracinesche alle 18, è un residente del centro storico che lavora nel mondo della ristorazione. Complice forse la notte di Halloween, a riversarsi nelle strade cittadine ci sarebbero stati tanti giovani.

"Ieri sera - racconta -  quando sono rientrato dopo il lavoro e ho visto una situazione paradossale. Chi lavora nel mio settore lo sa: ci sono stati molti controlli nei locali. Ma all'esterno? Chi ha verificato cosa stesse accadendo?". 

E così ha condiviso sui social un video registrato alle 21 circa, dove si vedono chiaramente decine di adolescenti (in molti casi minorenni), che passeggiano in gruppo senza curarsi delle distanze. "Sono gli stessi ragazzini che si fermano prima della chiusura dei locali di fronte agli ingressi, tolgono le mascherine, parlano, scherzano, stanno vicini e creano veri e propri assembramenti. Mi domando perché nei confronti dei locali ci siano stati tanti controlli e nei confronti di questi ragazzi non ce ne sia stati altrettanti". 

La situazione è stata segnalata alle forze dell'ordine. Durante la serata sono poi intervenuti gli agenti e i gruppi si sarebbero allontanati.

Durante la serata la Polizia Municipale ha spiccato alcune multe, soprattutto per persone in giro senza mascherina. Conferme sono arrivate per alcune situazioni un po' più movimentate, che una volta individuate sarebbero state riportate alla normalità. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sierologici, tamponi rapidi e molecolari: la lezione di Burioni utile per il caso di Arezzo

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

  • Pier Luigi Rossi e la moglie guariti dal Covid: "Alimentazione fondamentale per superare la malattia"

  • Coronavirus, sono 2.207 i nuovi casi in Toscana. 48 i decessi: quattro sono aretini

  • Coronavirus: 1.892 nuovi casi e 44 decessi. I dati della Regione Toscana

  • Coronavirus, calo dei casi in Toscana: oggi 962 positivi

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento