Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Toscana, oggi +1.304 casi ma resta arancione. Arezzo, si decide. Pasqua e Pasquetta: zona rossa in tutta Italia

La provincia rischia la zona rossa a partire da lunedì, nelle prossime ore la decisione. Intanto il Governo sta varando le misure fino ad aprile: tutta Italia chiusa per tre giorni da sabato 3 a lunedì 5 e senza possibilità di visita a parenti e amici

I nuovi casi di coronavirus registrati in Toscana sono 1.304 su 24.726 test, di cui 15.625 tamponi molecolari e 9.111 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 5,27% (10,9% sulle prime diagnosi). E' l'anticipazione del report giornaliero sulla diffusione Covid nel territorio diramata dal presidente Eugenio Giani. Stabile ormai da tre giorni - sui1.300 nuovi casi giornalieri - il dato complessivo della regione. Rispetto a ieri la salita è di due unità (i nuovi positivi ieri serano stati 1.302, due giorni fa 1.293).

C'è attesa (la decisione sarà presa nelle prossime ore) per capire cosa accadrà alla provincia di Arezzo a partire da lunedì. Il territorio è in bilico, tra zona rossa e arancione. C'è disomogeneità tra comuni: il capoluogo e altri 11 comuni hanno dati superiori al parametro di 250 nuovi contagi a settimana ogni 100mila abitanti. I comuni con dati da zona rossa in provincia sono:

  • Anghiari
  • Arezzo
  • Capolona
  • Castelfranco Piandiscò
  • Castiglion Fibocchi
  • Castiglion Fiorentino
  • Laterina Pergine
  • Lucignano
  • Marciano della Chiana
  • Monterchi
  • Sansepolcro
  • Subbiano

Quindi: con buone probabilità la Toscana resterà arancione, ma la provincia di Arezzo potrebbe scivolare verso il rosso. In alternativa - anche se l'ipotesi sta perdendo quota - potrebbero diventare rossi solo alcuni comuni in cui la situazione è più critica.

Pasqua e Pasquetta in zona rossa

Oggi intanto saranno annunciate le nuove restrizioni decise dal Governo in vista del weekend lungo di Pasqua. Sarà zona rossa in tutta Italia: da sabato 3 aprile fino a lunedì 5 aprile (giorno di Pasquetta). Manca soltanto l'ufficialità. Oltre a questo, attraverso il decreto legge di oggi, 12 marzo, dovrebbero passare due novità:

  • Il criterio dei 250 contagi a settimana ogni centomila abitanti che porterà automaticamente in zona rossa le regioni che dovessero superare il parametro;
  • il divieto di visitare parenti e amici anche nel limite di due persone alla volta con i minori di 14 anni, ovvero la deroga che caratterizzava il decreto Natale del governo Conte.

L'intervento di Giani

giani-3

"A mio giudizio sta funzionando il sistema dei colori, che differenzia fra zona e zona. La Toscana che aveva avuto una situazione molto critica a ottobre, con una seconda ondata molto pesante, in questo momento sta reggendo una situazione generalizzata di arancione con delle chiusure locali. Oggi deciderò, sulla base dei dati che mi stanno preparando. Probabilmente in zona rossa ci potranno essere alcune province come Prato, Pistoia, forse Arezzo e altri Comuni in cui si e' vista l'evidenza del focolaio". Lo ha detto il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, intervenendo a Mattino Cinque su Canale 5.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Toscana, oggi +1.304 casi ma resta arancione. Arezzo, si decide. Pasqua e Pasquetta: zona rossa in tutta Italia

ArezzoNotizie è in caricamento