menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

Corruzione negli appalti Anas, a giudizio 18 persone: lavori anche nell'Aretino

Il 5 novembre inizierà il processo presso il tribunale di Firenze

Diciotto persone sono state rinviate a giudizio ieri dal giudice per le udienze preliminari di Firenze Antonella Zatini in seguito all'inchiesta per corruzione e abuso d'ufficio sull'affidamento di appalti stradali da parte dell'Anas in Toscana. Una vicenda che tocca anche l'Aretino, dove tra il 2012 e il 2013 furono aperti i cantieri che sono finiti nell'inchiesta, insieme ad appalti nelle zone di Grosseto e del Senese.

"A processo - riporta l'agenzia Ansa - anche quattro funzionari Anas dell'epoca e imprenditori, la maggior parte del Grossetano. A giudizio pure cinque imprese. La prima udienza del processo è fissata per il 5 novembre prossimo".

La procura fiorentina ha ipotizzato che i casi di corruzione si sarebbero verificati per lavori affidati in urgenza mentre non ce ne sarebbe stato bisogno. Inoltre ci sarebbero stati affidamenti diretti quando invece doveva essere seguita la regolare procedura di gara. In cambio dei presunti illeciti sarebbero stati elargiti regali tipo orologi di lusso e cene. Si tratterebbe di numerosi appalti di "bassa pezzatura", del valore di alcune decine di migliaia di euro: asfaltature, ripavimentazioni del manto stradale, manutenzioni straordinarie a ponti, viadotti e opere varie.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento