Cronaca

Ca’ Raffaello (Arezzo) nella zona rossa dell'Emilia Romagna? "Assurdo, qui da noi nemmeno un alimentari"

La situazione che si sta venendo a creare con l'allargamento delle zone rosse in Italia chiude Ca' Raffaello, un'isola di terra aretina in mezzo all'Emilia Romagna

La cartina mostra chiaramente come Ca'Raffaello sia accerchiata dalla zona rossa dell'Emilia Romagna

La bozza del nuovo decreto del Presidente del Consiglio espande la zona rossa anche alla provincia di Rimini, al cui interno c'è Ca' Raffaello, una exclave del Comune di Badia Tedalda, la più lontana zona della provincia di Arezzo, terra nota per la scomparsa di Guerrina Piscaglia. La mappa in copertina mostra benissimo cosa si verrebbe a creare. Ca' Raffaello circondata dai paesini dell'Emilia Romagna in zona rossa. Cosa succederebbe se la bozza del decreto diventasse definitiva così? I cittadini di Ca' Raffaello sarebbero inghiottiti nella zona rossa? 

A lanciare un appello, preoccupato della situazione è il sindaco di Badia Tedalda Alberto Santucci: 

Appello ai Governanti (Nazionali e Regionali): i nostri concittadini isolani di Badia Tedalda come possono fare essendo circondati dalla zona rossa? Serve una deroga che permetta loro di raggiungere la Toscana perché nell’Enclave non c’è più nemmeno un negozio di generi alimentari!

A lavorare in queste ore su questa situazione ci sono le istituzioni aretine e i parlamentari. C'è anche il vice presidente della provincia Federico Scapecchi che scrive:

Attendiamo l'ufficialità, ma nel frattempo sono in contatto con il sindaco Alberto Santucci, con la presidente della Provincia di Arezzo Silvia Chiassai e con gli onorevoli Felice Maurizio D'Ettore e Stefano Mugnai affinché si chiarisca subito la situazione per evitare disagi alla popolazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ca’ Raffaello (Arezzo) nella zona rossa dell'Emilia Romagna? "Assurdo, qui da noi nemmeno un alimentari"

ArezzoNotizie è in caricamento