Cronaca Via Santa Maria delle Grazie

Sale la psicosi da Coronavirus, scaffali presi d'assalto per fare la scorta di cibo e disinfettanti

Il racconto emblematico è quello del consigliere comunale Angelo Rossi che dopo le 19 si è recato con la moglie all'Esselunga di Santa Maria delle Grazie

Il reparto dei surgelati di Esselunga ad Arezzo è stato preso d'assalto

Nel pomeriggio di oggi la psicosi da Coronavirus pare abbia preso il sopravvento. E' il racconto del consigliere comunale Angelo Rossi ad aprire un nuovo spaccato di questa vicenda. All'Essselunga di Santa Maria delle Grazie dopo le 19 ha trovato numerosi scaffali presi d'assalto. E così, quasi al termine di una lunga giornata di attesa di notizie e di conferme durante la quale non sono stati riscontrati casi di contagio da Covid-19 nel territorio aretino, è arrivata la testimonianza diretta di quello che in molti hanno stentato a credere. Una corsa di numerose famiglie che si sono recate nei supermercati per fare grosse spese di scorta con prodotti a più lunga scadenza da tenere in casa. Caccia anche ai gel disinfettanti per mani che sono quasi introvabili, così come le mascherine. Il racconto è accompagnato da immagini scattate vero le 19,15 con scaffali di pasta e pannolini vuoti, così come quelli dei detersivi, dei prodotti per l'igiene delle mani, i surgelati, l'acqua e il sale.

Molti hanno preso le foto per una fake news, per qualcosa successo lontano da qui, ma il consigliere Rossi e anche la moglie si sono prodigati a spiegare che invece erano stati loro stessi a scattare le foto: a testimonianza di tutto ciò avevano anche lo scontrino della loro spesa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sale la psicosi da Coronavirus, scaffali presi d'assalto per fare la scorta di cibo e disinfettanti

ArezzoNotizie è in caricamento