Coronavirus, primi casi in Toscana. Due tamponi positivi a Firenze e Pistoia

Questa notte sarebbero arrivati i risultati del secondo tampone sull'uomo che si era spontaneamente presentato al pronto soccorso dell'ospedale di Santa Maria Nuova a Firenze

La tenda per il pre triage all'ospedale Santa Maria Nuova a Firenze. Foto di FirenzeToday

C'è un primo caso di contagio da Coronavirus in Toscana. Si tratta di un uomo di Firenze sui sessanta anni. Imprenditore che ha rapporti d'affari con l'Oriente e che sarebbe rientrato da un viaggio a Singapore a gennaio.

Secondo quanto racconta Firenze Today, il 60enne si sarebbe presentato all'ospedale di Santa Maria Nuova a Firenze ieri pomeriggio, perché non si sentiva bene. Dopo un primo tampone risultato negativo, ne è stato fatto un secondo che ha invece messo in evidenza il contagio da Covid-19.

Da capire se l'uomo abbia contratto il virus nel corso dell'ultimo viaggio nei paesi orientali dove ha aziende, oppure se invece il contagio sia avvenuto in Italia.

L'uomo è stato trasferito nel reparto di malattie infettive dell'ospedale fiorentino di Santa Maria Annunziata a Ponte a Niccheri, mentre il pronto soccorso del Santa Maria Nuova è stato chiuso, i medici che hanno visitato l'uomo sono già stati posti in quarantena.  Il pronto soccorso di Santa Maria Nuova, chiuso nella notte è stato bonificato e sanificato, ed è stato riaperto intorno alle 10 di questa mattina.

Questo quando riportato dall'agenzia Adnkronos:

Sarebbe positivo un caso sospetto di coronavirus registrato a Firenze. Si tratterebbe di un imprenditore sessantenne con attività aziendali in Oriente e che sarebbe rientrato da Singapore il mese scorso. L'uomo ieri pomeriggio si è presentato all'ospedale di Santa Maria Annunziata e sono scattate le procedure previste dal protocollo. Sono stati effettuati due tamponi e i campioni sono stati inviati all'Istituto superiore di sanità, da cui si attende la conferma. Nella notte il tampone avrebbe rivelato la presenza del coronavirus Covid -19. Così il paziente è stato trasferito nel reparto malattie infettive dell'ospedale di Ponte a Niccheri a Bagno a Ripoli, alle porte di Firenze. Gli ambienti del pronto soccorso dell'ospedale di Santa Maria Nuova, in centro a Firenze, sono stati sanificati.

Aggiornamento delle 12:00

 C'è un secondo caso accertato di Coronavirus in Toscana, a Pistoia, lo ha confermato nella conferenza stampa nazionale il commissario straordinario della protezione civile Angelo Borrelli. Il tampone effettuato su questa persona ha dato esito positivo, portando a due i casi di contagio in Toscana dopo quello di Firenze, di cui lo stesso Borrelli ha dato conto nell'elenco delle regioni coinvolte.

Nel resto della Toscana

Un caso sospetto è presente ancora a Firenze. Una donna di 55 anni di rientro dal carnevale di Venezia si è sentita male ed è stata prelevata ieri da un'ambulanza attrezzata, con i soccorritori che hanno messo in atto il protocollo previsto per il Coronavirus, alla stazione di Santa Maria Novella. Non ci sono ancora risultati che smentiscano o confermino che si tratti di un caso.

In provincia di Grosseto tre paesi hanno chiuso le scuole e tre persone sono in isolamento. Si tratta dei familiari di un'infermiera di 30anni che abita a Piacenza. La donna è risultata positiva al virus anche se non presenta sintomi. Per questo i suoi familiari che abitano a Sorano sono stati sottoposti agli esami. La donna otto giorni fa era stata dalla famiglia a Sorano: ora in isolamento ci sono padre, madre e nonna.

Due persone sono in quarantena anche in Valdarno, a Figline. Lo ha confermato a Firenze Today la sindaca Giulia Mugnai. Si tratta di due cinesi che si trovano in isolamento in una casa vacanza e per i quali è stata attivata la quarantena con sorveglianza attiva. Al momento non presentano sintomi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Animali 3D in casa grazie a Google. Come fare e l'elenco completo

  • Scanzi supera il milione di fan. Più 250mila in 7 giorni, nessuno come lui in Italia

  • Mascherine obbligatorie fuori dall'abitazione. L'annuncio di Rossi: "Ne distribuiremo subito 10 milioni"

  • Un 22enne stampa in 3D le valvole per le maschere Decathlon. E le dona agli ospedali

  • Emergenza Covid-19: un valido aiuto viene dai Commercialisti

  • Drastico calo dei contagi: un solo caso in provincia di Arezzo

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento