menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Alessandro Ghinelli, sindaco di Arezzo

Alessandro Ghinelli, sindaco di Arezzo

Coronavirus, Ghinelli: "Verso controlli serrati, questo è il momento della cautela". Torna il drive through

L'annuncio del sindaco su Facebook: "Presto incontro con prefetto e forze dell'ordine. Quanto accaduto in questi giorni è preludio di quello che avverà a settembre"

"Ci saranno controlli serrati, dobbiamo contenere questa nuova ondata di contagi". Il sindaco Alessandro Ghinelli lancia un nuovo appello agli aretini e annuncia un giro di vite sull'utilizzo della mascherina. Lo fa lontano dalla città, in una pausa dal lavoro, direttamente sulla propria pagina Facebook, come ogni lunedì.

"In una settimana abbiamo avuto tre nuovi casi nel territorio comunale, che portano a 103 i contagi registrati ad Arezzo dall'inizio della pandemia. In provincia siamo arrivati a 706 casi: nell'ultima settimana se ne sono registrati 21 in più, un numero strabiliante", sostiene il primo cittadino.

Intanto nella giornata di oggi, dopo oltre un mese e mezzo, agenti della polizia municipale insieme ai sanitari sono tornati allo stadio dove sono stati eseguiti tamponi in modalità drive thougth. Una necessità inaspettata. In tutto erano 40 le persone che si dovevano sottoporre al test. Gli esiti saranno resi noti nei prossimi giorni. 

"I numeri relativi ai nuovi contagi sono importanti e noi dobbiamo agire in maniera drastica e radicale - ha affermato il sindaco-. Dobbiamo tornare a usare tutte le precauzioni necessarie, come nella scorsa primavera, partendo dall'uso della mascherina. Arezzo da un mese e mezzo non registrava più contagi. Cosa è accaduto? Molti ragazzi sono tornati dalle vacanze all'estero - dove non avevano preso precauzioni - portando con sé il virus". 

Proprio nei confronti di chi rientra dall'estero Ghinelli dice che l'attenzione deve essere elevata. Così come nei confronti dei turisti che arrivano da paesi dove i contagi raggiungono cifre ancora importanti. Poi annuncia controlli consistenti, per scongiurare nuove chiusure che "non possiamo permetterci". E ricorda che quello che stiamo vivendo oggi è "il preludio di quello che avverrà a settembre". Per questo l'intenzione appare quella di far rispettare quanto previsto dal decreto ministeriale emanato ieri - che prevede la chiusura delle discoteche e l'uso obbligatorio di mascherina anche all'aperto dalle 18 alle 6 nei luoghi dove sono possibili assembramenti - in modo rigido.

"L'indicazione che oggi ho dato alla polizia locale è che i controlli siano più serrati. Nel pomeriggio ho parlato con il prefetto: il 21agosto è già in programma un comitato di ordine e sicurezza per discutere una strategia per tali controlli. Ci saranno anche le altre forze dell'ordine, ma la polizia municipale, per il suo stretto radicamento nel territorio, sarà sicuramente in prima linea".  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Gossip Style

    Il mistero di Coco Chanel, vera influencer prima dei social

  • Psicodialogando

    Sono stato tradito da mia moglie. E adesso?

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento