Cronaca

Covid, focolaio nel santuario de La Verna: 31 frati contagiati. Religiosi isolati, messe sospese

Tellini: "I francescani sono stati attentissimi un intero anno, ma non è bastato. Contagi dopo che un novizio si era recato in una struttura sanitaria per un intervento"

Il santuario de La Verna

"Sono stati attentissimi per un anno intero. Oggi avrebbero dovuto far ripartire le attività, aprire le porte del santuario ai fedeli. E invece saranno tutti in quarantena". E' stupito e dispiaciuto il sindaco di Chiusi della Verna, Giampaolo Tellini, quando racconta cosa sta accadendo nel santuario francescano meta di tantissimi fedeli. Il Covid si è abbattutto nella comunità religiosa, contagiando numerosi frati. Così il primo cittadino ha emesso un'ordinanza di chiusura del santuario fino al 15 maggio. Con la speranza che la delicata situazione si risolva presto. 

"Il focolaio è stato innescato dal contagio di un giovane novizio. E' dovuto uscire dalla comunità per sottoprosi ad un intervento chirurgico: una operazione ad un ginocchio. Al suo ritorno ha avuto la febbre e sono scattati i controlli. Ma il virus aveva già iniziato a diffondersi, complice anche lo stile di vita comunitario che contraddistingue questo ordine". 

Al ritorno del novizio dall'ospedale i confratelli sono andati a salutarlo e ad accoglierlo, come si fa in ogni comunità. Non potevano immaginare che proprio quella "uscita" per una questione di salute sarebbe stata foriera di tante preoccupazioni. 

Subito sono stati eseguiti i tamponi su tutti e 38 i religiosi (comprese le suore, 4 tutte negative). Inizialmente in 13 sono risultati positivi. Poi l'arrivo degli esiti degli ultimi test che hanno visto il numero salire prima a 22 poi a 31. 

"La speranza - spiega Tellini - è che non emergano nuovi contagi nei prossimi giorni. Vorrei rassicurare i miei concittadini che la situazione è circoscritta e sotto controllo. Sono in costante contatto con il padre guardiano e mi auguro che presto le attività del santuario possano ripartire".

Le messe al santuario adesso sono sospese, e stando a quanto ricostruito dal sindaco negli ultimi giorni non sono state celebrate né in paese né nelle frazioni. 

"Adesso i positivi resteranno isolati nelle proprie celle - conclude il primi cittadino - e tutti i contatti, ovvero tutti gli altri religiosi risultati negativi, trascorreranno la quarantena chiusi all'interno del santuario. E ci auguriamo tutti che il 15 maggio la situazione torni alla noramalità".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, focolaio nel santuario de La Verna: 31 frati contagiati. Religiosi isolati, messe sospese

ArezzoNotizie è in caricamento