Coronavirus, la donazione dei Figli di Bocco al San Donato

L’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Marco Ermini, ringrazia il comitato

Anche i Figli di Bocco hanno deciso di fare la loro parte per fronteggiare l'emergenza Cooronavirus. L'associazione che cura e organizza il carnevale di Castiglion Fibocchi ha infatti annullato la cena annuale prevista a maggio destinando mille euro al Calcit per sostenere l'ospedale San Donato in questa battaglia.

"Messi da parte i fasti dei bellissimi costumi, il Carnevale dei Figli di Bocco punta decisamente alla solidarietà. Il consiglio direttivo ha infatti annullato all’unanimità la cena annuale prevista per il 9 maggio destinando mille euro al Calcit per sostenere l’ospedale di Arezzo. Il presidente Alberto Bruschi ha inteso così, a nome dell’intero consiglio, sottolineare la vicinanza del carnevale a tutti coloro che lavorano in primo piano per l’emergenza Covid19. L’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Marco Ermini, ringrazia il comitato ricordando che si tratta della seconda donazione che parte dal Castiglio Fibocchi dopo quella del Laboratorio che ha girato l’intera cassa, prima di chiudere l’attività, al San Donato". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quando si esce dalla zona rossa? Le Toscana spera a dicembre. Ma Arezzo ha un indice Rt che spaventa

  • Sushi ad Arezzo, i migliori ristoranti

  • "In tre giorni la situazione è precipitata", il messaggio del veterinario Brandi che lotta contro il Covid

  • Nuove regole allo studio per Natale e Capodanno: verso il Dpcm del 3 dicembre

  • Coronavirus, sono 2.207 i nuovi casi in Toscana. 48 i decessi: quattro sono aretini

  • Nuovi assetti bancari in provincia:18 filiali Ubi passano a Bper. Tra queste anche la sede storica di Banca Etruria

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento