Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

"La nostra crociera per l'Italia è stata cancellata, adesso speriamo di poter uscire presto dal Messico"

Questa è la storia dell'aretino Riccardo Vanni e della moglie Audrey, che si sono sposati lo scorso maggio nella cattedrale di Arezzo e sarebbero dovuti partire per il viaggio di nozze

Riccardo e Audrey

Riccardo, aretino di nascita e di residenza, e sua moglie Audrey, francese, stanno girando il mondo ormai da qualche anno. Lo scorso maggio si sono sposati nella cattedrale di Arezzo e da quel momento hanno iniziato un grande viaggio-avventura facendo tappa in vari paesi: Canada, Stati Uniti, Panama, Costa Rica, Guatemala e ora Messico.

Tutto è cominciato a giugno del 2019 quando i due ragazzi hanno acquistato un'auto e l'hanno fatta diventare la loro casa con tanto di letto e cucina, tappa per tappa hanno deciso di raccontare ad amici e familiari su una pagina facebook la loro storia e hanno creato anche un account instagram dal nome "Les Chouchous".

riccardo-vanni-auto-casa-2

Tutto è filato liscio fino a quando l'emergenza Coronavirus non è esplosa. In questo momento si trovano a Cancun, città messicana sulla penisola dello Yucatan.

"Qui - ci racconta Riccardo - non ci sono casi positivi del virus, probabilmente anche grazie alla temperatura che durante il giorno raggiunge i 35 gradi. Proprio negli scorsi giorni però le autorità di El Salvador hanno comunicato che non può entrare nessuno straniero. Noi faremo scalo proprio lì, le ambasciate ci hanno detto che non ci dovrebbero essere problemi. Tutti i cittadini locali che rientrano lì in questi giorni vengono messi in quarantena obbligatoria. Quindi se ne parla e ci sono i primi provvedimenti".

Nella giornata di venerdì hanno ricevuto un'altra brutta notizia, la loro crociera con destinazione Italia è stata cancellata. 

"Noi oggi abbiamo l'aereo per Guadalupa, nel mar dei Caraibi, ma a tutti gli effetti appartenente al territorio francese. Transiteremo da El Salvador, ma solo per lo scalo, poi da lì prenderemo l'aereo per New York fino ad arrivare nel mar dei Caraibi domani. Ad ora i voli sono stati confermati, però non sappiamo come si evolveranno le cose nelle prossime ore. Una cosa è certa l'obbiettivo ora è arrivare a Guadalupa e poi lì dediceremo cosa fare, sicuramente dovremmo rimanerci più del previsto. Qui in Messico il visto dura 90 giorni e noi siamo quì da circa un mese, non possiamo permetterci di rischiare di restare qui".

Ecco il post dei due ragazzi sulla loro pagina facebook.

"Per chi non lo sapesse, avevamo prenotato una crociera, che ci eravamo fatti come regalo di nozze, per tornare in Italia. Vista la situazione però, oggi (venerdì ndr) abbiamo ricevuto l'ufficiale cancellazione. Ci offrono di rimandarla. Sì, grazie al *****, ma a quando? Per ottenere un rimborso dovremo passare delle giornate intere al telefono. Il nostro volo da Cancun per la Guadalupa è programmato per questa domenica, in esattamente 45 ore e con 2 scali; uno in El Salvador (che ha chiuso le frontiere a tutti i passeggeri di nazionalità non salvadoregna) e uno a New York (tutti voi avete ascoltato Trump, penso, però fino ad oggi, visto che possiamo provare di non essere stati in Europa ultimamente, apparentemente nessun problema per la sosta). Abbiamo trascorso gli ultimi 2 giorni a chiamare le nostre ambasciate e la compagnia aerea, ma nessuno sa dirci niente di concreto, basta dire che come cittadini francesi e italiani, a oggi siamo "gli untori" per il resto del mondo (come anche i cittadini cinesi). Rientriamo in Italia? Tutti ce lo sconsigliano e, considerando che l'Italia è in quarantena, Ricca come cittadino italiano forse (e ancora non ne è affatto sicuro!) lo farebbero tornare ma Audrey, non la accetterebbero. Rientriamo nella Francia continentale? Anche qui, tutti che ce lo sconsigliano. Vista l'evoluzione della situazione, la Francia prenderà presto la strada dell'Italia. Rimaniamo in Messico? Tutti i paesi con i quali confina hanno iniziato a respingere gli europei, quindi presto il Messico seguirà l'esempio. Inoltre, il nostro visto è per un tempo limitato, quindi se i voli dal Messico dovessero essere cancellati, rischiamo di rimanere bloccati in questo paese illegalmente e a quel punto saremmo davvero nei guai, tutti i voli si annullano uno dopo l'altro e all'ultimo minuto, quindi non siamo sicuri di nulla. Quindi cosa fare? Insomma, in ogni caso, una bella situazione di m**** per tutto il mondo. Buona fortuna a tutti e vaff****** al Coronavirus".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"La nostra crociera per l'Italia è stata cancellata, adesso speriamo di poter uscire presto dal Messico"

ArezzoNotizie è in caricamento