Il bollettino Asl: superata quota 200 contagi in provincia di Arezzo

Particolarmente bersagliata la Valtiberina. Il totale dei contagiati sul territorio provinciale sale a 231

Di seguito i dati su contagi, decessi e negativizzazioni della Regione Toscana e della Asl Toscana Sud Est. Eventuali scollamenti sono da attribuire agli orari di rilevamento differenti.

I dati Asl aggiornati alla giornata di oggi 26 marzo

Anzitutto i deceduti: che in provincia sono in tutto quattro:

1) Badia Tedalda 91 anni ricoverato in malattie infettive 2) Badia Tedalda 88 anni ricoverato in malattie infettive 3) Sestino 78 anni era al domicilio 4) Bucine (errata corrige) di 78 anni. Si sottolinea - spiega la Asl - che erano tutti quadri clinici molto complessi.

Di seguito la panoramica dell'area vasta.

Sono 644 i casi registrati ad oggi nella Ausl Toscana sud est: 231 ad Arezzo, 193 a Grosseto, 194 a Siena su un totale di 5.672 persone sulle quali è stato effettuato il tampone.
488 sono i pazienti attualmente al domicilio. 122 i ricoverati, di cui 24 in Terapia intensiva, un trend del 20% che si sta mantenedo già da qualche giorno. 12 i pazienti deceduti, tutti tra i 80 ed i 92 anni.
Il contagio da Covid-19 non risparmia nessuno, tanto meno i pazienti cosidetti “fragili” come anziani e disabili che vivono all'interno delle Strutture residenziali dedicate.
Purtroppo anche in queste realtà si sono verificati negli ultimi giorni casi positivi tra gli ospiti e gli operatori.
Di seguito la situazione nelle diverse RSA e RSD della Sud Est:
Rsa Pizzetti di Grosseto: a oggi risultano positivi 10 ospiti, di cui 1 attualmente ricoverato al Misericordia, e due operatori. I pazienti hanno tutti sintomi lievi a sono stati trasferiti in una zona “Covid” organizzata a posta per tenerli lontani dagli altri ospiti. I tamponi eseguiti sono 75 in totale.
Rsa Santa Petronilla di Siena: anche in questa struttura risultano 13 ospiti positivi e 5 operatori.
Rsa di Bucine: gli ospiti positivi sono 22 e 8 gli operatori positivi. Erano stati effettuati  82  tamponi. Il giorno 24 le condizioni di salute di uno degli ospiti positivi novantaduenne sono seriamente peggiorate fino a determinarne il decesso. 
Rsa di Badia Tedalda: del tutto contenuta la situazione in questa struttura dove si registra un solo caso positivo tra i 25 tamponi eseguiti ad ospiti e personale.
L'Asl Toscana sud est per far fronte all'emergenza ha costituito un'Unità di crisi per la gestione del Covid nelle RSA.  L’Unità di crisi è guidata dal Direttore dei Servizi Sociali a cui si affiancano i diversi direttori di Zona Distretto.
In generale, la situazione nelle tre province è sotto controllo, le strutture sono state sanificate e si sono separati gli ospiti positivi dagli altri per evitare qualunque tipo di contaminazione nei percorsi. I familiari non entrano ormai nelle strutture dai primi di marzo e, ad oggi, vengono informati quotidianamente per telefono, dal personale o quando le situazioni lo consentano, via Skype o video-chat.

I dati (definitivi) della Asl Toscana Sud Est fino a ieri 25 marzo

Venti nuovi casi in provincia di Arezzo, dieci uomini e altrettante donne. Le età delle persone contagiate varia tra 24 e 88 anni. Particolarmente bersagliata la Valtiberina con 12 nuovi casi. Ad Arezzo se ne registrano 3, 1 in Casentino, 2 in Valdichiana e 2 in Valdarno. Tutti i nuovi contagiati si trovano al proprio domicilio, tranne un 65enne del Valdarno che si trova ricoverato ad Arezzo. Il totale di positivi in provincia di Arezzo sale a 214, in tutta l'area vasta i casi sono 580.

I dati della Regione Toscana

Sono 254 i nuovi casi positivi al Coronavirus registrati in Toscana - spiega una nota - a ventiquattro ore dal precedente bollettino, analizzati nei laboratori toscani; e 16 i nuovi decessi. Salgono dunque a 3.226 i contagiati dall’inizio dell’emergenza. 27 sono finora le guarigioni virali (i cosiddetti "negativizzati"), 68 le guarigioni cliniche e 158 i decessi. I casi attualmente positivi in cura rimangono dunque 2.973. Spetterà in ogni caso all’Istituto superiore di sanità attribuire le morti al Coronavirus: si tratta infatti di persone che avevano patologie concomitanti.

Questi i 16 decessi registrati in Toscana nelle ultime 24 ore, che vanno ad aggiungersi ai 142 registrati fino a ieri, per un totale di 158 decessi dall’inizio dell’epidemia. Con l’indicazione di sesso, età, comune di domicilio: M, 84, Aulla; M, 87, Carrara; M, 82, Barberino Tavernelle; M, 85, Aulla; F, 89, Lucca; M, 83, Massa; M, 78, Vecchiano; M, 83, Vicopisano; M, 72, Pontedera; M, 84, Fiesole; F, 72, Dicomano; F, 98, Empoli; M, 75, Signa; F, 56, Serravalle Pistoiese; F, 88, Badia Tedalda; M, 89, Grosseto.

Per quanto riguarda i ricoveri, ad oggi sono in totale 1.296, di cui 259 in terapia intensiva.

Questi i numeri che fotografano la situazione toscana a giovedì 26 marzo, così come sono stati trasmessi dall’assessorato al diritto alla salute al Ministero della salute, e come verranno comunicati dal capo della Protezione civile Angelo Borrelli.

Di 3.226 tamponi fino ad oggi risultati positivi al test, questa è la suddivisione per provincia di segnalazione, che non sempre corrisponde necessariamente a quella di residenza: 765 Firenze, 264 Pistoia, 189 Prato (totale Asl centro: 1.218), 481 Lucca, 334 Massa-Carrara, 350 Pisa, 204 Livorno (totale Asl nord ovest: 1.369), 174 Grosseto, 216 Siena, 249 Arezzo (totale sud est: 639).

Dal 1° febbraio ad oggi nei laboratori toscani sono stati effettuati in tutto 20.952 tamponi, su 17.761 persone (in alcuni casi sono stati effettuati più test per lo stesso paziente). Solo nelle ultime 24 ore, sono stati fatti ben 3.084 tamponi. Questo aumento si deve al fatto che il numero di laboratori impegnati nel processare i tamponi è ancora salito. Attualmente i laboratori sono 12: ai tre laboratori di microbiologia e virologia delle tre aziende ospedaliero universitarie di Careggi, Pisa e Siena, in funzione dall’inizio di febbraio, negli ultimi giorni se ne sono aggiunti infatti altri 9: Ispro (Istituto per lo studio, la prevenzione e la rete oncologica), i laboratori di Arezzo e Grosseto (Asl sud est), Livorno, Lucca e Massa (Asl nord ovest), Prato (Asl centro), Meyer, più un laboratorio privato.

Dal monitoraggio giornaliero sono invece 11.214 le persone in isolamento domiciliare in tutta la Toscana: 5.466 nella Asl centro, 4.183 nella Asl nord ovest, 1.565 nella Asl sud est.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le informazioni sui singoli casi saranno fornite dagli uffici stampa delle aziende sanitarie, nel rispetto della privacy, con successivi comunicati stampa o per telefono.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Ciclista va in arresto cardiaco e cade rovinosamente. Rianimato: è grave

  • "Addio Enrico", quell'amore per moto e calcetto. Il dolore di Palazzo del Pero: attesa per i funerali

  • Coronavirus, sei nuovi casi nell'Aretino. Contagiati 19enni di ritorno da una vacanza all'estero

  • "Mio fratello era buono e solare. Lo porterò con me in un tatuaggio"

  • Codice giallo per pioggia e temporali: l'elenco dei comuni aretini interessati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento