Vagnoli: "Positivi tra il personale del laboratorio dell'ospedale". E domani Ghinelli incontra Giani e D'Urso

L'annuncio del sindaco di Bibbiena Filippo Vagnoli nel corso del suo resoconto giornaliero. Domani con l'occasione di una conferenza stampa sull'aumento di posti Covid all'ospedale Ghinelli incontra il governatore e il Dg

Casi di positività tra i sanitari dell'ospedale San Donato. Ad annunciarlo nel resoconto giornaliero è il sindaco di Bibbiena Filippo Vagnoli. Il personale colpito lavora al laboratorio d'analisi del nosocomio aretino, proprio dove vengono analizzati quasi 3000 tamponi ogni 24 ore. Non ci sono conferme sul numero di persone coinvolte, ma secondo quanto racconta Vagnoli si è prodotto un ritardo nel processare i tamponi.

Questa la sua dichiarazione: "La situazione in Provincia rimane molto delicata (oggi +109). Vi comunico che in laboratorio ad Arezzo c’è stato un problema di positività nel personale, quindi ci sono ritardi nel processare i tamponi. Serve pazienza, ma sto lavorando con i miei colleghi sindaci per chiedere potenziamenti alla Regione."

Tra i sindaci in prima linea anche quello del capoluogo Alessandro Ghinelli che domani prenderà parte alla conferenza stampa della Asl dove sarà presentato il piano dei nuovi posti letto Covid del San Donato, che riguardano sia il reparto di malattie infettive che quello della terapia intensiva. Proprio a margine di questo appuntamento Ghinelli incontrerà sia il governatore della Toscana Eugenio Giani che il direttore generale della Asl Toscana Sud Est Antonio D'Urso. Il numero di contagi continua a salire, Arezzo e la Toscana toccano nuovi record giornalieri e il primo cittadino si dice preoccupato e consapevole che potrebbe dover prendere decisioni difficili:

"Cari concittadini - ha scritto Ghinelli - i dati di oggi confermano un trend decisamente negativo e preoccupante rispetto all'aumento dei casi Covid nella nostra Città. Oggi infatti registriamo un ulteriore "picco" di 109 contagiati in provincia, 72 dei quali ad Arezzo. Domani mattina mi incontrerò con il Direttore Generale dell’ASL Toscana Sud Est e successivamente con il Presidente Giani per decidere azioni immediate, concordate e concrete, volte al contenimento della diffusione del Covid. Sono consapevole che dovrò assumere decisioni anche drastiche ma non posso permettere che Arezzo "soffra" ogni giorno un aumento così consistente, a tutt’oggi senza una reale e razionale spiegazione. Occorre analizzare i dati con maggiore attenzione e senso critico di quanto non sia stato fatto fino ad ora."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sierologici, tamponi rapidi e molecolari: la lezione di Burioni utile per il caso di Arezzo

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

  • Pier Luigi Rossi e la moglie guariti dal Covid: "Alimentazione fondamentale per superare la malattia"

  • In aula insieme ad Angelo. La storia di una classe tornata sui banchi per non lasciare solo l'amico

  • Coronavirus, sono 2.207 i nuovi casi in Toscana. 48 i decessi: quattro sono aretini

  • Coronavirus: 1.892 nuovi casi e 44 decessi. I dati della Regione Toscana

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento