menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stop a circo, cinema, teatri e discoteche. Le direttive e i controlli dei vigili urbani

Dalla riunione della prefettura anche le specifiche direttive per coloro che, per l'attività svolta, non possono garantire le distanze di sicurezza come le discoteche

Lunga riunione in prefettura e nuove decisioni che calano sulle attività che si sarebbero svolte nel territorio, in applicazione concreta del decreto del presidente del consiglio dei ministri del 4 marzo scorso.

Tutte rientrano tra le decisioni urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da covid-19.

Particolare attenzione è stata posta sull'articolo 1, comma 1, lettera b

Sono sospese le manifestazioni, gli eventi e gli spettacoli di qualsiasi natura, ivi inclusi quelli cinematografici e teatrali, svolti in ogni luogo, sia pubblico che privato, che comportano affollamento di persone tale da non  consentire il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro... Conseguentemente, restano sospesi quegli eventi, quali a titolo esemplificativo luna park, attrazioni, attività circensi, sagre, fiere, mercati, discoteche, concerti, ecc.. ove oggettivamente non è possibile garantire il rispetto della distanza interpersonale di cui sopra.

Stop dunque al mercato del sabato in via Giotto, agli spettacoli del circo.

"Un comportamento saggio e consapevole è quello di coloro che decidono di fermarsi, come la Sba alle Casellecome i gestori dell'Eden e quindi le Officine della Cultura, come alcuni circoli del tennis ho saputo, come alcune scuole di danza. Tra questi - ha spiegato il sindaco - rientrano anche le discoteche, locali dove è impossibile garantire il metro di distanza sempre tra tutte le persone presenti."

E' della tarda serata di ieri il comunicato stampa dei gestori del Principe, uno dei locali notturni più importanti della città:

In seguito al DPCM del 04.03.2020 firmato dal presidente del Consiglio dei Ministri e alle direttive comunicate dal sindaco Alessandro Ghinelli il locale “Il Principe” si sente in dovere di interrompere quelli che sono gli eventi in programma questa settimana.

Offrire del divertimento è una cosa seria, ma poter tutelare in primis i nostri clienti e amici lo è molto di più.
Speriamo di poter ripartire quanto prima e che tutto torni alla normalità.
Vi terremo aggiornati in attesa di nuove disposizioni in merito!

Il Principe infine coglie l’occasione per ringraziare tutti i professionisti della Sanità che in queste ore sono impegnati per la tutela della salute pubblica

A presto. Il principe

Informazioni ai cittadini e controlli

Il prefetto ha chiesto ai sindaci di promuovere la diffusione delle informazioni sulle misure di prevenzione igienico sanitarie presso gli esercizi commerciali. E proprio dall'amministrazione partiranno anche i controlli con il braccio operativo dei vigili urbani che saranno inviati a campione a verificare il rispetto delle normative, le distanze di sicurezza nei casi di apertura e le chiusure obbligate.

Coronavirus, Comanducci: "Un colpo lo stop ad eventi e manifestazioni". Si fermano mercato settimanale, delle Pulci e Street Food
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Psicodialogando

    Sono stato tradito da mia moglie. E adesso?

  • Cucina

    I fiocchi di Carnevale

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento