menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus nella casa di riposo, 23 contagi. Chiassai: "Situazione preoccupante, qualcosa non ha funzionato"

Preoccupazione dell'amministrazione comunale e delle famiglie di degenti e operatori della struttura. Le prossime ore saranno decisive per capire quanto il virus sia riuscito a colpire

Ventitré persone contagiate all'interno della casa di riposo di Montevarchi. L'aggiornamento del sindaco Silvia Chiassai è arrivato al termine di una lunga giornata, durante la quale era già emerso che la situazione sarebbe potuta complicarsi molto. Di questa mattina infatti l'annuncio che 17 tra ospiti e personale della struttura erano risultati positivi: ma di tamponi ne sono stati fatti 116 e i risultati stanno arrivando alla spicciolata. 

Catena di contagi in una rsa di Montevarchi

Alle 19 circa il messaggio del primo cittadino è arrivato sul Facebook:

"Purtroppo nel pomeriggio abbiamo avuto la conferma che ci sono 17 ospiti e 6 operatori positivi. La coordinatrice della cooperativa è stata subito contattata e ha informato i familiari. Sono state subito avviate le procedure per gli spostamenti dei degenti e per evitare ulteriori contagi".

La cooperativa gestirà tutte le persone colpite dal virus in base alle direttive predisposte dalla Asl. Nella giornata di oggi sono stati spostati i pazienti in modo da creare due aree e non far entrare in contatto chi non ha contratto il virus con i positivi.

"Immagino la paura delle famiglie. Ci stiamo adoperando per mettere in pratica quanto previsto e attendiamo altri responsi sui tamponi. La situazione è preoccupante, perché tutto quello che avevamo fatto per mettere in sicurezza la struttura (chiudendola alle visite, utilizzando tutti i dispositivi di prevenzione e misurando la temperatura agli operatori due volte al giorno) non è bastato. Qualcosa non ha funzionato".

E' forte dunque la preoccupazione dell'amministrazione comunale e quella di tutte le famiglie dei degenti e degli operatori della struttura. Le prossime ore saranno decisive per capire quanto il virus sia riuscito a colpire. Ma il dato emerso dalle prime analisi è già imponente. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento