Cronaca

Primi due casi ad Anghiari: i contagiati hanno 36 e 41 anni. Il sindaco: "Non inizi la caccia al nome"

Primi due casi di positività alla patologia Covid-19 per il contagio da nuovo Coronavirus ad Anghiari. A darne notizia è il primo cittadino del borgo della Valtiberina, Alessandro Polcri

Primi due casi di positività alla patologia Covid-19 per il contagio da nuovo Coronavirus ad Anghiari. A darne notizia è il primo cittadino del borgo della Valtiberina, Alessandro Polcri.

"Sono stato avvisato poco fa dalla nostra Asl Sud Est Toscana che nel comune di Anghiari sono stati registrati i primi due casi positivi al Covid-19, ho quindi dato disposizione di apertura del Centro Operativo Comunale", ha detto il sindaco.

Due giovani contagiati

Si tratta di due persone di 36 e 41 anni, spiega il primo cittadino, una delle quali già da alcuni giorni era in quarantena.

"La Asl ha fatto sapere che il contagio è riconducibile al contatto con casi già noti. Ho parlato con entrambe al telefono, sono a casa e stanno bene.  A loro va mio augurio sincero di una pronta guarigione. Tutti i contatti stretti sono stati avvisati e sottoposti a quarantena.

"Nessuna caccia"

E infine una raccomandazione da parte di Polcri:

"Vi chiedo di non dare il via ad una “caccia ai nomi” e di rispettare la privacy di entrambe le famiglie che già vivono un momento di preoccupazione. Fino a questo momento ho notato in voi grande responsabilità e rispetto delle norme, è di questo devo darvi merito. Vi chiedo però di continuare così, anche e soprattutto in questo momento. Sarete informati su ogni evoluzione della situazione, che al momento è assolutamente sotto controllo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primi due casi ad Anghiari: i contagiati hanno 36 e 41 anni. Il sindaco: "Non inizi la caccia al nome"

ArezzoNotizie è in caricamento