Trenta casi positivi in una residenza per anziani

Si tratta di 22 degenti e di otto operatori. Erano stati effettuati 39 tamponi dopo un primo caso di Covid 19 nella struttura sabato scorso. Purtroppo l'esito è risultato positivo nella grande maggioranza dei casi

Trenta casi positivi all'interno di una residenza per anziani. Si tratta di 22 degenti e di 8 operatori. A darne notizia è il Comune di Bucine attraverso una nota diffusa sui social.

Sabato 21 marzo abbiamo ricevuto comunicazione dell'esito positivo dell'unico tampone effettuato fino ad allora nella Rsa di Bucine. Si trattava di un degente del reparto cognitivo-comportamentale (piano 0).

Il caso di contagio all'interno della Rsa di Bucine

Nella serata del sabato - continua la nota - sono stati effettuati 39 tamponi fra degenti e operatori del reparto.
Stamani abbiamo avuto la comunicazione ufficiale dell'esito e purtroppo si tratta di complessivi 30 casi positivi, 22 degenti e 8 operatori. Gli operatori ed i familiari dei degenti sono già stati avvisati.

Il sindaco: "In atto le misure per il contenimento"

Sull'episodio intrviene il sindaco di Bucine, Nicola Benini:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Già da sabato sera ho avuto contatti con la dirigenza Asl, il Prefetto e la Protezione civile ed ho chiesto che venissero messe in atto tutte le misure necessarie per tutelare sia i degenti che il personale dell'intera struttura, che è articolata su 3 piani per complessivi 83 ospiti, ed evitare che il contagio si estendesse agli altri 2 piani. Ho chiesto alla Cooperativa Giovani Valdarno, che gestisce la struttura, di attivare immediatamente tutte le misure necessarie per contenere il contagio. Già ieri pomeriggio ho avuto assicurazione dalla Asl che verrà effettuato il tampone a tutti gli altri degenti e a tutto il personale che opera nella struttura. (...) Purtroppo questa pandemia sta stravolgendo la vita quotidiana della comunità e della Rsa Fabbri Bicoli che è parte importante della storia di questo comune ed è risorsa essenziale per tutto il Valdarno. Un grazie infinito a tutti gli operatori che, pur in condizioni difficilissime, continuano ad assistere con dedizione e professionalità i nostri anziani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Telefonate con offese e insulti omofobi dopo la partecipazione a 4 Ristoranti": il racconto di Mariano

  • Scocca l'ora di Arezzo a 4 Ristoranti: tutto quello che c'è da sapere sulla puntata

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Schianto in moto, muore a 39 anni Thomas Lorenzetti

  • La notte di 4 Ristoranti, Borghese: "Arezzo bellissima. La sua cucina? Forte e decisa, come i suoi abitanti"

  • Insetti in casa: scutigera, perché conviene non ucciderla

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento