Cronaca

Coronavirus, Vagnoli: "Concluso l'incontro in Regione: 1500 test eseguiti". Due casi positivi, scuole restano aperte

Quasi 2400 le chiamate al numero verde della Regione

Scuole aperte, manifestazioni confermate e tutte le attività programmate dai comuni toscani che possono procedere senza interruzioni. E' quanto è stato deciso questo pomeriggio nell'incontro che si è svolto tra i sindaci della Toscana e il governatore Enrico Rossi a Firenze

Un primo resoconto arriva dal primo cittadino di Bibbiena, Filippo Vagnoli, che nella sua pagina Facebook scrive: 

"In Toscana sono state 1500 le persone controllate di rientro dalle zone “focolaio”; di queste solamente 1 è risultata positiva (il signore di Pistoia, che rientrava da Codogno); l’altro di Firenze ancora non è certo che sia positivo"

E' stato inoltre ribadito che chi arriva dai luoghi sono si sono sviluppati i focolai ha l'obbligo di chiamare il numero della Asl dedicato solo a loro, ovvero 800579579.

Nella giornata di oggi, spiega la Regione, sono state 2.385 le chiamate arrivate oggi, dalle 9 alle 13.30, al numero verde 800.556060 istituito per fornire indicazioni sui percorsi e le iniziative sul tema del Coronavirus. Da venerdì, giorno in cui è partito il servizio, le telefonate pervenute sono state in tutto 8.501.  Il numero verde, inizialmente attivo dalle 9 alle 15, risponderà da oggi fino alle 18. Da giovedì è previsto un ulteriore apporto di personale per rafforzare il servizio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, Vagnoli: "Concluso l'incontro in Regione: 1500 test eseguiti". Due casi positivi, scuole restano aperte

ArezzoNotizie è in caricamento