rotate-mobile
Cronaca

Cordoglio all'università di Siena per la scomparsa della dottoressa Elisabetta Di Benedetto

Lavorava da alcuni anni al settore ricerca del Dipartimento di Scienze della formazione, scienze umane e della comunicazione interculturale di Arezzo

L'Università di Siena partecipa al dolore per la scomparsa della dottoressa Elisabetta Di Benedetto.

Laureata in lingue e letterature straniere alla Sapienza di Roma, ha lavorato per trent'anni all'Università di Siena, presso la biblioteca di economia e poi presso quella di area umanistica di Arezzo come responsabile dei periodici e delle risorse elettroniche, prima di passare al settore ricerca del Dipartimento di Scienze della formazione, scienze umane e della comunicazione interculturale di Arezzo, dove lavorava da alcuni anni. Era inoltre referente dello sportello Europe Direct nella sede di Arezzo.

"Elisabetta è stata una donna forte e coraggiosa, che con grande determinazione ha affrontato molte lotte - ha detto il rettore dell'Ateneo Francesco Frati -. Al suo impegno civico e sociale in vari ambiti, nel sindacato e all'interno dell'istituzione universitaria, come rappresentante del personale tecnico e amministrativo nel consiglio di amministrazione dell'Ateneo, corrispondeva una non comune attenzione all'ascolto e una spiccata empatia nelle relazioni individuali. L'ultima lotta, quella per la vita, è stata da lei affrontata con grande dignità. E' un grande dolore per me e per tutto l'ateneo, che si unisce con affetto al marito Gabriele e ai figli Eugenio, Emilio e Lavinia".

Si potrà salutare Elisabetta dalla serata di mercoledì presso la Croce Bianca di Arezzo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cordoglio all'università di Siena per la scomparsa della dottoressa Elisabetta Di Benedetto

ArezzoNotizie è in caricamento