Cronaca

Coppia morì in Germania: identità avvolta nel mistero, ma addosso avevano due ciondoli prodotti ad Arezzo

Erano italiani la donna e l'uomo trovati senza vita in Germnania nel 1983 ad oggi senza un'identità? Avevano qualche legame con Arezzo? Sono le domande che ieri ha posto la trasmissione Chi l'ha visto? trattando il caso di una coppia trovata...

Ciondoli_Gufo_scheda

Erano italiani la donna e l'uomo trovati senza vita in Germnania nel 1983 ad oggi senza un'identità? Avevano qualche legame con Arezzo? Sono le domande che ieri ha posto la trasmissione Chi l'ha visto? trattando il caso di una coppia trovata carbonizzata il primo maggio 1983,lungo il tratto dell'autostrada A3 tra Erlangen e Norimberga. La polizia tedesca indaga, ma nulla in questi 34 anni sembra essere emerso, nemmeno sulla loro identità. Pensano siano italiani, questo almeno quanto si può dedurre dall'abbigliamento dei due e dai monili che indossavano. E proprio su questi oggetti, in particolare due pendenti in oro a forma di gufo, è caduta l'attenzione degli aretini. Perché su quei "gufetti", appare chiaro il marchio Arezzo.

"L'uomo era alto circa 1,65 - si legge nella scheda del programma - e portava probabilmente i baffi o un po' di barba, mentre la donna aveva un'altezza di 1,58 e i capelli leggermente brizzolati. Entrambi avevano un'età compresa tra i 25 e i 40 anni. La donna era stata sottoposta ad un intervento per la rimozione dell'appendice e aveva partorito almeno una volta nella sua vita.

Gli inquirenti presumono fossero marito e moglie, avevano due fedi al dito "stampate ad Arezzo e Bassano del Grappa" si legge sul sito della trasmissione con incisa la stessa data: "3-4-1981".

Il mistero sulla loro identità è fitto. Possibile che qualcuno non li abbia mai cercati? Che qualcuno ad Arezzo li abbia mai visti? Domande che aspettano risposte da oltre 30 anni.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coppia morì in Germania: identità avvolta nel mistero, ma addosso avevano due ciondoli prodotti ad Arezzo

ArezzoNotizie è in caricamento