Scontri di Firenze, convalidato l'arresto del giovane di Lucignano

C'è anche un giovane originario Lucignano tra le persone fermate in seguito agli scontri avvenuti venerdì scorso a Firenze

E' stato convalidato l'arresto del giovane di origini aretine che è stato fermato nel corso delle violenze avvenute a Firenze in quella che doveva essere una manifestazione di protesta contro le misure del Governo in tema di emergenza coronavirus.

Il 29enne nato a Lucignano, ma da anni residente nel capoluogo di Regione si trova in carcere a Sollicciano. Sulla sua testa pendono le accuse di resistenza e lesioni. Il giovane che di lavoro fa la guida turistica, mai avrebbe partecipato ad azioni violente come quella avvenuta a Firenze e per questo è incensurato e sconosciuto alle forze dell'ordine.

Il suo arresto era avvenuto nei pressi della stazione di Santa Maria Novella. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

  • Sierologici, tamponi rapidi e molecolari: la lezione di Burioni utile per il caso di Arezzo

  • Coronavirus oggi in Toscana: quasi 1.200 nuovi casi e 47 morti

  • Coronavirus, i casi in Toscana scendono sotto quota mille. Calano i decessi

  • In aula insieme ad Angelo. La storia di una classe tornata sui banchi per non lasciare solo l'amico

  • Spostamenti, la nuova ordinanza in Toscana. Cosa si potrà fare

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento