rotate-mobile
Cronaca

Trovato con droga e 32mila euro di contanti: ai domiciliari in casa di mamma e babbo

Convalidato l'arresto del 38enne che è stato trovato con 1,6 chili di marijuana

Resterà agli arresti domiciliari a casa della mamma e del babbo. Il 38enne aretino che la settimana scorsa è finito in manette per spaccio, nel cui garage sono stati trovati 32mila euro in contanti (ritenuti provento del traffico di sostanze). Si è svolta nei giorni scorsi la convalida dell'arresto avvenuto la scorsa settimana. 

Il gip Claudio Lara ha concesso la misura cautelare presso l'abitazione dei genitori, dove l'uomo, difeso dall'avvocato Osvaldo Fratini, resterà in attesa del processo. 

L'arresto e il sequestro di marijuana

L'arresto è avvenuto lo scorso 2 maggio. L'uomo è stato trovato in possesso di circa 1,6 chili di marijuana oltre a 4 grammi di cocaina. Complessivamente la sistanza,se venduta al dettaglio, avrebbe potuto fruttare circa 10mila euro.

Il controllo sulla vettura è avvenuto alle 21 circa, in via Bologna. Gli agenti hanno notato una borsa di piccole dimensioni e un piccolo involucro in cellophane nascosto sotto il sedile passeggero, così è stata avviata la perquisizione del veicolo. L'uomo ha anche cercato di disfarsi di un altro involucro in cellophane, cercando di lanciarlo sotto l'auto. Ma il tentativo è andato a vuoto. All'interno dell'incartamento c'era marijuana. Non solo: nell'auto c'erano anche un manganello telescopico e un coltello multiuso, entrambi oggetti atti a offendere di cui è vietato il porto.  Poi la perquisizione domiciliare: nell'abitazione sono state trovate varie buste di cellophane contenenti lo stupefacente e 32mila euro in banconote di piccolo taglio, forse provento di attività illecita finalizzata allo spaccio di sostanza stupefacente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trovato con droga e 32mila euro di contanti: ai domiciliari in casa di mamma e babbo

ArezzoNotizie è in caricamento