Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca Giotto / Via Antonio Gramsci

Caso green pass, nuovo controllo alla piscina comunale di Arezzo

Ieri pomeriggio personale della Guardia di Finanza e della Polizia Municipale si è recato nella struttura in zona stadio gestita dalla Chimera Nuoto, aperta di nuovo per l'attività libera. Al momento dei controlli però non c'erano utenti. L'assessore Scapecchi: "Continueremo a vigilare"

Federico Scapecchi, assessore allo sport

"Non è stato il primo e non sarà l'ultimo, i controlli alla piscina comunale di Arezzo proseguono". Parola dell'assessore comunale allo sport Federico Scapecchi, dopo l'ultima visita del personale in divisa nella struttura, gestita dalla Chimera Nuoto, in zona stadio, avvenuta ieri pomeriggio.

L'attenzione delle forze di polizia è focalizzata sul tema del green pass, dopo la presa di posizione dei gestori riguardo al certificato verde. "Chi arriva qui deve avere il certificato medico per entrare, è il solo documento che attesta lo stato di salute ed è quello che chiedono i nostri operatori", aveva spiegato il presidente Valter Magara. Niente green pass richiesto, quindi. Le segnalazioni degli utenti che lamentavano al Municipio la carenza di controllo del green pass si sono moltiplicate in questi giorni e sono arrivati i primi controlli. Che poi sono stati ripetuti anche in vista della ripresa a pieno regime della struttura di via Antonio Gramsci. Ieri pomeriggio sono intervenuti gli agenti della Polizia Municipale e i militari della Guardia di Finanza, ma non sono state segnalate irregolarità, al momento del controllo non c'erano utenti.

Sul tema però il Comune, per bocca dell'assessore Scapecchi, era stato chiaro: "Non lesineremo controlli". E oggi aggiunge: "Continueremo a farli, perché la normativa sull'obbligo di green pass va rispettata".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso green pass, nuovo controllo alla piscina comunale di Arezzo

ArezzoNotizie è in caricamento