Cronaca

Guida in stato di ebbrezza e coprifuoco violato: denunce e sanzioni. Il venerdì sera dei carabinieri

Sono stati Montevarchi, San Giovanni Valdarno e Terranuova Bracciolini i centri dove si è concentrata l'attività di presidio

Una denuncia per guida in stato di ebbrezza, sanzioni per violazione del coprifuoco e una giovane segnalata alla prefettura quale assuntrice di sostanze stupefacenti. Ma non è ancora tutto. Centinaia di automobilisti controllati e presidio costante delle aree “calde della movida”. È questo il bilancio che i carabinieri della compagnia di San Giovanni Valdarno presentano quale resoconto delle attività svolte durante le scorse serate. Il prolungamento del coprifuoco, l’allentamento delle misure anti Covid e l’incremento di presenze nei centri delle maggiori città valdarnesi, hanno portato i militari a predisporre attività di controllo specifiche volte a scoraggiare “violazioni della normativa Covid, nonché contrasto di reati predatori, spaccio, consumo di stupefacenti e abuso di sostanze alcoliche”. In particolare, venerdì 18 giugno, sono stati Montevarchi, San Giovanni Valdarno e Terranuova Bracciolini i centri dove si è concentrata l'attività di presidio. “Il servizio - specificano i carabinieri - è stato svolto dalla compagnia di San Giovanni Valdarno, nell’ambito di un più ampio piano coordinato, volto a vigilare sulla movida estiva, promosso dal comando provinciale di Arezzo. Chiaramente, non vi è alcuna finalità repressiva. La finalità di questo genere di servizi non è impedire ai giovani di divertirsi quanto, più tosto, garantire loro di poterlo fare in sicurezza, senza rischi per l’incolumità propria ed altrui”.

Movida: i controlli del venerdì sera

Le attività sono parte da San Giovanni Valdarno per poi spostarsi lungo le strade e piazze del centro storico di Montevarchi e Terranuova Bracciolini. Sono stati ispezionati i locali più frequentati dove particolare attenzione è stata riservata al rispetto delle regole sul distanziamento, l’uso delle mascherineoltre al divieto di vendita di alcolici ai minorenni. “I carabinieri – spiegano ancora dalla compagnia di San Giovanni - si sono mossi a piedi per poter effettuare un controllo più capillare ed hanno constatato un ingentissimo afflusso nei locali all’aperto, dove tutto però si è svolto in maniera ordinata, senza eccessi o abusi”. Contestualmente sono stati effettuati anche i controlli su strada durante i quali sono stati identificati oltre 100 automobilisti e passeggeri.

Denunce e sanzioni

La attività di monitoraggio sono andate avanti ben oltre il coprifuoco. In questa circostanza è stato identificato un uomo, fermato mentre si trovava al volante della propria auto, che procedeva “con andatura visibilmente zigzagante”. Sottoposto ad alcol test è risultato avere un tasso alcolemico nel sangue quasi 6 volte superiore al consentito. Per questa ragione è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza. Sono state inoltre elevate alcune sanzioni per violazione del coprifuoco e, infine, una ragazza di Terranuova Bracciolini, poco più che maggiorenne, è stata trovata in possesso di una dose di marijuana. La droga è stata sequestrata e lei segnalata alla Prefettura di Arezzo quale assuntrice.

Servizi analoghi seguiranno nelle prossime settimane, sempre sotto il coordinamento del comando provinciale Carabinieri di Arezzo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guida in stato di ebbrezza e coprifuoco violato: denunce e sanzioni. Il venerdì sera dei carabinieri

ArezzoNotizie è in caricamento