Alcol e minori, giro di vite della Questura nei locali della movida. Cilona: "Al via una nuova stagione di controlli"

Rilevati alcuni casi di violazione alla normativa che hanno portato a sanzioni da mille euro.

Un nuovo giro di vite contro il consumo e l'abuso di alcolici tra i giovanissimi. Nel corso del fine settimana, su disposizione del Questore Fabio Salvatore Cilona, sono stati svolti dalla Squadra Amministrativa della Divisione Pasi della Questura di Arezzo una serie di controlli in esercizi pubblici di somministrazione di alimenti e bevande e in una discoteca del centro cittadino.

"I controlli - spiega la questura in una nota - sono stati organizzati soprattutto per arginare il fenomeno dell'abuso di alcool tra i minori e per verificare il corretto svolgimento delle attività di svago presso i locali di intrattenimento".

Il bilancio del week end riporta tre violazioni amministrative che prevedono sanzioni pecuniarie fino a mille euro presso i locali di somministrazione di alimenti e bevande. Per quanto riguarda la discoteca, è stata rilevata "la mancanza del cartellino che consente l'immediata individuazione del personale addetto ai servizi di controllo e sicurezza, che comporta una sanzione fino a 1500 euro".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I titolari dei locali sono stati sensibilizzati circa la necessità di rispettare le regole che disciplinano il settore, in modo da consentire ai giovani di fruire della serata di svago in una cornice di tranquillità e sicurezza.
Il Questore Cilona ha così inaugurato una nuova stagione di controlli che, specie con l'approssimarsi dell'estate, "si intensificheranno e interesseranno i locali della movida del centro e della periferia di Arezzo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Animali 3D in casa grazie a Google. Come fare e l'elenco completo

  • Tremendo schianto in autostrada: muore a 33 anni

  • "In trincea contro il Covid-19: colpisce e uccide lasciando soli i pazienti". La storia di Sara, infermiera aretina a Bologna

  • Coronavirus, 27 nuovi tamponi positivi nell'Aretino. In città due casi

  • Un 22enne stampa in 3D le valvole per le maschere Decathlon. E le dona agli ospedali

  • Emergenza Covid-19: un valido aiuto viene dai Commercialisti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento