Cronaca

Controlli straordinari interforze: 73 persone identificate nelle zone più critiche della città

Polizia di Stato, Guardia di Finanza e polizia locale hanno controllato le zone di Campo di Marte, Giardini del Porcinai, via Guadagnoli, via Signorelli, stazione ferroviaria e zona Saione

Foto di archivio

Nella mattinata odierna, a seguito delle decisioni prese in sede di comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica dal prefetto Maddalena De Luca, il questore di Arezzo Dario Sallustio ha coordinato un servizio interforze di controllo straordinario del territorio nell’ambito delle aree cittadine che costituiscono luogo di raduno di tossicodipendenti, punto di riferimento per lo smercio di droghe e più esposte a criticità criminali.

Il servizio è stato mirato al contrasto del fenomeno delinquenziale anche nella stazione che, peraltro, vede come autori numerosi soggetti di diverse etnie in continua contrapposizione per via degli spazi territoriali comuni dove si svolgono le illecite attività e spesso sfocia in episodi di reciproca intolleranza con conseguenti disordini, aggressioni e risse.

Nel corso dell’attività, la polizia di stato, la guardia di finanza, che disponeva tra l’altro di unità cinofila, e equipaggi della polizia municipale di Arezzo, hanno messo in campo personale in uniforme e investigativo realizzando diversi articolati dispositivi di cinturazione e conseguente azione di restringimento progressivo finalizzato all’identificazione e controllo di tutti i frequentatori delle aree individuate, con conseguente capillare opera di bonifica, al fine di conseguire l'obiettivo di restituire alla cittadinanza un maggiore senso della sicurezza percepita.

Durante lo svolgimento dei controlli che hanno interessato le zone di Campo di Marte, Giardini del Porcinai, via Guadagnoli, via Signorelli, stazione ferroviaria e zona Saione e nel corso delle operazioni sono state controllate 73 persone e 31 veicoli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli straordinari interforze: 73 persone identificate nelle zone più critiche della città

ArezzoNotizie è in caricamento