Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Conti in Svizzera, Cipro, Lussemburgo: la Finanza pensa siano dei Moretti e vuole sequestrarli

Avviate le rogatorie internazionali, entro primavera sono attese le risposte

Sono state inviate le rogatorie internazionali per accedere ai conti all'estero che gli inquirenti sospettano siano riconducibili agli indagati Andrea e Antonio Moretti. Il nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza di Arezzo si aspetta che la situazione si possa sbloccare entro la prossima primavera, in modo da poter eventualmente sequestrare ulteriori beni alle due figure coinvolte in una maxi-inchiesta per riciclaggio che riguarda società del vino e delle moda.

In particolare, i conti correnti all'estero nei quali le Fiamme Gialle sospettano possano essere depositate ingenti somme di denaro riguardano quattro Paesi esteri: Svizzera, Inghilterra,. Lussemburgo e Cipro. I conti sarebbero stati aperti attraverso delle società estere, riconducibili però ai due Moretti.

L'ultimo sequestro - in attesa delle confische non più reversibili - è quello di uno yacht di 27 metri del valore di 950mila euro, il Lap Edo, custodito all'interno di una rimessa nel Pisano. I finanzieri di Arezzo sono riusciti a risalire ad esso attraverso fatture per spese di manutenzione. Allo stesso modo gli inquirenti avevano ricondotto ad Andrea Moretti un'altra imbarcazione, della lunghezza di 23 metri e un po' più datata, che si trovava nella stessa rimessa nautica, ma che era stata giù venduta per circa 500mila euro alcuni mesi prima.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Conti in Svizzera, Cipro, Lussemburgo: la Finanza pensa siano dei Moretti e vuole sequestrarli

ArezzoNotizie è in caricamento