Colti in flagrante mentre spacciavano, arrestati

Non si ferma la lotta, serrata, allo spaccio di sostanze stupefacenti. Proprio ieri gli agenti della Polizia di Stato hanno arrestato due persone nella zona di Campo di Marte.  Già lo scorso mese di aprile, con l’operazione “Caffè Amaro”, Polizia...

poliziacentro1

Non si ferma la lotta, serrata, allo spaccio di sostanze stupefacenti. Proprio ieri gli agenti della Polizia di Stato hanno arrestato due persone nella zona di Campo di Marte. Già lo scorso mese di aprile, con l’operazione “Caffè Amaro”, Polizia di Stato e Municipale avevano inferto un duro colpo alla criminalità aretina dedita a questa attività. Ma gli spacciatori, incuranti perfino del caldo torrido dell’ultima settimana, non hanno abbandonato la comoda postazione per lo smercio delle sostanze illecite.

E proprio nel primo pomeriggio di ieri, in via Nazario Sauro, gli agenti hanno arrestato due persone colte in flagrante proprio mentre stavano spacciando. Si tratta di K. M., nato in Tunisia nel 1974 (scoperto con ben 10 identità diverse) clandestino con precedenti, e K. R., nato in Tunisia nel 1965 (anche lui con altri due alias), clandestino, nullafacente, con precedenti furto, ricettazione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Gli uomini della Sezione Antidroga della Squadra Mobile aretina hanno riconosciuto i due criminali mentre si muovevano in via Vittorio Veneto. Gli agenti li hanno pedinati, scoprendo così quanto è bastato per confermare i loro sospetti: K. R., dopo essere stato avvicinato da un giovane italiano, ha ricevuto da questi del denaro e mentre l’italiano attendeva poco distante, il K. R. ha fatto una chiamata con la propria utenza cellulare. Dopo pochi istanti si è K. M. che, prima di allontanarsi nuovamente, ha consegnato due piccoli involucri biancastri all’italiano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Il giovane, dopo lo scambio, è andato via e sottoposto ad un controllo di Polizia dagli operatori della Squadra è stato trovato in possesso di due dosi: una di cocaina ed una di eroina. Una volta colti in fallo, K. R. e K. M. sono stati fermati e trovati in possesso di 6 dosi di eroina già porzionate e confezionate in involucri di plastica termosaldata, 8 dosi di cocaina già porzionate e confezionate in involucri di plastica termosaldata, 110 euro in moneta: verosimilmente l’incasso delle cessioni fino a quel momento effettuate.

I due sono stati ristretti presso le celle di sicurezza della questa Questura e posti a disposizione della locale A.G.. L'arresto è stato convalidato questa mattina ed è stata disposta la scarcerazione con l’applicazione del divieto di dimora nella provincia aretina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ballottaggio. Sondaggi, conferme e rimonte: la cronaca della giornata

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Coronavirus, 17enne postivo: classe di una scuola superiore in isolamento. Tamponi in corso

  • Otto casi di coronavirus nell'Aretino. Deceduto un paziente di 67 anni

  • Elezioni regionali 2020: i risultati di Arezzo. Susanna Ceccardi la più votata del comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento