Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca Centro Storico / Via Spinello

Beccati con coltelli a serramanico sdraiati nelle aiuole del Porcinai: denunciati

Sono due gli uomini finiti nei guai dopo un controllo della polizia di Stato

In tasca avevano coltelli a serramanico con lame lunghe dai sette ai sette centimetri e mezzo.
Sono stati denunciati dalla polizia di Stato due cittadini magrebini, R.D. di 33 anni e C.M. di 45, beccati all'interno dei giardini del Porcinai di via Spinello.
L'operazione è stata siglata nel pomeriggio di ieri e si è inserita all'interno di un'ordinaria attività di prevenzione e controllo messa in campo dalla squadra volontari della questura di Arezzo. 

I due, all'arrivo degli agenti, si trovavano sdraiati all'interno dell'aiula vicina alla fontana situata all'imbocco della strada. Oltre a chiedere loro di alzarsi, i poliziotti hanno voluto vedere anche i documenti ma nessuno dei due aveva con sé alcuna carta d'identità. 

"L’attività di polizia proseguiva con una perquisizione personale che consentiva il rinvenimento e il sequestro di due coltelli a serramanico che ciascuno dei due stranieri portava nelle tasche dei rispettivi pantaloni". 

Entrambi con precedenti di polizia per reati contro il patrimonio, contro la persona, in materia di stupefacenti e di immigrazione, dopo i fotosegnalamento sono stati denunciati per aver portato fuori dalla propria abitazione i coltelli e per violazione della normativa in materia di immigrazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Beccati con coltelli a serramanico sdraiati nelle aiuole del Porcinai: denunciati

ArezzoNotizie è in caricamento