Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Colpo in villa, il maxi bottino e le indagini. Preoccupazione nelle frazioni alle porte di Arezzo

Prima i raid nelle abitazioni di Campoluci poi, a fine novembre, quelli negli annessi agricoli della stessa frazione e  la scorsa settimana quelli nei capannoni nei pressi di Venere. E ancora, pochi giorni fa il furto al campo prova di Porta del...

ladro_appartamento

Prima i raid nelle abitazioni di Campoluci poi, a fine novembre, quelli negli annessi agricoli della stessa frazione e la scorsa settimana quelli nei capannoni nei pressi di Venere. E ancora, pochi giorni fa il furto al campo prova di Porta del Foro, a Petrognano. Infine sabato sera la scoperta del maxi colpo nell'appartamento di un notaio aretino all'interno di una villa situata proprio tra Campoluci e Ponte alla Chiassa. E' una vera e propria escalation di furti quella che si sta registrando tra le frazioni a nord di Arezzo. Le ultime che dividono il territorio aretino da quello Casentinese. Piccoli agglomerati urbani, villette a schiera, case isolate, ville, tutti immersi nel verde. Qui la pace e la tranquillità della campagna rischiano sempre più spesso di trasformarsi in armi a doppio taglio e di spianare la strada ai malintenzionati che approfittano dei pochi occhi puntati sulle strade e della mancanza di telecamere di videosorveglianza (eccezion fatta per quelle delle abitazioni private) per mettere in atto le loro scorrerie.

Sabato sera, come detto, l'ultimo colpo della serie: stando a quanto emerso in un primo momento sarebbero stati trafugati 300mila euro in oro, gioielli, orologi e contanti. Sulla vicenda stanno indagando i carabinieri della compagnia di Arezzo. I malviventi si sarebbero introdotti nell'abitazione che si trova al primo piano, forzando una finestra. Avrebbero quindi divelto la cassaforte dal muro e fatto man bassa del contenuto. Poi la fuga, lasciando dietro di sé numerose tracce, compresa la scala utilizzata per raggiungere la finestra. Sul posto sono arrivati anche i carabinieri del reparto scientifico che hanno svolto un approfondito sopralluogo.

A quanto pare non ci sarebbero state telecamere attive nella zona che possano aver registrato movimenti strani o particolari.

Mentre le indagini vanno avanti, la preoccupazione tra i residenti si fa palpabile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colpo in villa, il maxi bottino e le indagini. Preoccupazione nelle frazioni alle porte di Arezzo

ArezzoNotizie è in caricamento