Cronaca

Si prepara per una battuta di caccia, ma parte un colpo e ferisce amico alla gamba: 60enne soccorso con Pegaso

E' rimasto ferito per un colpo di fucile partito dall'arma di un amico. Dramma sfiorato questa mattina poco lontano da Badia al Pino. Erano le 7,20 circa quando un 60enne, I.A. originario di Napoli, è rimasto gravemente ferito alla gamba sinistra...

Pegaso 118

E' rimasto ferito per un colpo di fucile partito dall'arma di un amico. Dramma sfiorato questa mattina poco lontano da Badia al Pino. Erano le 7,20 circa quando un 60enne, I.A. originario di Napoli, è rimasto gravemente ferito alla gamba sinistra mentre si trovava all'interno di un'abitazione a Campigliano.

Contrariamente a quanto emerso da una prima ricostruzione, l'uomo non si sarebbe ferito da solo. Stando quanto rilevato dai Carabinieri di Arezzo, che sono accorsi sul posto, a sparare è stato un 42enne di Arezzo: l'uomo ha spiegato che il colpo sarebbe partito accidentalmente mentre stava preparando il proprio fucile, regolarmente detenuto, per uscire insieme al 60enne per una battuta di caccia. Quello che si configura come un incidente, si è consumato in pochissimi secondi: il colpo partito, la cartuccia che ha colpito la gamba e poi l'arrivo dei soccorsi. Il 60enne è stato colpito a tibia e perone e avrebbe perso molto sangue.

I due in passato avevano avuto rapporti di lavoro: l'uomo ferito aveva lavorato come operaio nella ditta edile della quale era responsabile la persona che ha sparato.

Adesso i militari della stazione di Civitella e quelli del Nucleo Operativo e Radio Mobile di Arezzo stanno indagando per cercare di fare chiarezza sulla vicenda. Il 42enne in passato era stato denunciato per minacce. Sul posto è arrivato l'elisoccorso Pegaso attivato dai sanitari del 118. L'uomo è stato portato a Careggi in codice giallo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si prepara per una battuta di caccia, ma parte un colpo e ferisce amico alla gamba: 60enne soccorso con Pegaso

ArezzoNotizie è in caricamento