Colpo allo spaccio di Campo di Marte e Pionta: 3 arresti. Giro d'affari da 50mila euro

Nuova operazione anti droga dei carabinieri nella zona di Campo di Marte e Saione: tre arresti, in manette altrettanti cittadini tunisini indiziati di numerosi episodi di spaccio di cocaina ed eroina individuati tra il gennaio e l'ottobre 2015...

arresto2-saione

Nuova operazione anti droga dei carabinieri nella zona di Campo di Marte e Saione: tre arresti, in manette altrettanti cittadini tunisini indiziati di numerosi episodi di spaccio di cocaina ed eroina individuati tra il gennaio e l'ottobre 2015. Gli arresti sono conseguenza dell'esecuzione di custodia cautelare in carcere ordinata dal Gip di Arezzo Borraccia.

L’attività investigativa è stata coordinata dal pm Alessandra Falcone, ha permesso di stroncare una fiorente attività di spaccio abilmente costruita dai 3 arrestati che, dividendosi i compiti (c'era chi procacciava i clienti e chi custodiva la sostanza stupefacente per conto del sodalizio), avevano monopolizzato la zona, in particoalre Campo di Marte e parco del Pionta.

Un primo riscontro alle attività si era già avuta lo scorso giugno quando i tre tunisini H.F. 28enne,O.M. 21enne e K.M.H. 24enne erano stati già arrestati, in flagranza di reato, per spaccio di cocaina: ne erano stati sequestrati 27 grammi e circa 600 euro provento dell’attività illiceità.

Il successivo sviluppo delle indagini consentiva di individuare numerosi assuntori che collaborando attivamente con le FF.OO. ed avviati in un percorso di recupero terapeutico permetteva di documentare circa 200 (duecento) cessioni di sostanza stupefacente a giovani provenienti da tutta la provincia di Arezzo che avevano come riferimento i tunisini.

Le modalità di acquisto erano consolidate e sicure, con contatti telefonici dalle cabine pubbliche della zona con consegne sempre in zone diverse per depistare gli investigatori.

arresto1-saione

Il giro di denaro accertato per il periodo delle indagini è stato di circa 50mila euro tenuto conto che le dosi erano vendute ad un prezzo medio di 20 euro e con assuntori che compravano anche più dosi giornaliere.

Gli arrestati sonno stati associati alla Casa Circondariale di Arezzo in attesa di essere interrogati dal Giudice per le Indagini preliminari nei prossimi giorni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nelle foto due degli arrestati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 1823 casi in Toscana. 15 i decessi in 24 ore

  • Dilettanti, è ufficiale: stop ai campionati

  • Covid. Ecco la nuova ordinanza regionale. Giani: "Verso didattica a distanza e presenze contingentate nei centri commerciali"

  • Coronavirus nell'Aretino: +252 casi oggi. I contagi per comune. Esauriti i posti in Terapia intensiva al San Donato

  • Dilettanti, ecco i campionati costretti allo stop

  • 92 nuovi positivi nell'Aretino, più della metà nel capoluogo. Salgono a 79 i ricoveri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento