Colpo al portavalori, indagini a 360 gradi: il mistero del vigilante scomparso

Ha 6o anni ed è sparito insieme ad un clamoroso bottino. Circa 50 chili d'oro. Si chiama Antonio Di Stazio il vigilante della Securpol del quale si sono perse le tracce nella giornata di ieri, dopo il colpo al blindato che trasportava gioielli e...

portavalori-securpol-badia-al-pino

Ha 6o anni ed è sparito insieme ad un clamoroso bottino. Circa 50 chili d'oro. Si chiama Antonio Di Stazio il vigilante della Securpol del quale si sono perse le tracce nella giornata di ieri, dopo il colpo al blindato che trasportava gioielli e preziosi. Potrebbe essere stato rapito, oppure potrebbe essere stato lui il basista della banda di balordi che ha messo a segno il colpo. I carabinieri stanno cercando in lungo in largo per ricostruire la vicenda e rintracciarlo.

La vicenda

Il furgone della Securpol stava facendo un giro per le aziende orafe della zona ed era probabilmente diretto a San Zeno, verso un magazzino. Si era fermato già in alcune ditte quando, intorno alle 16,30, ha fatto sosta davanti alla Italimpianti. Qui è avvenuto il furto. Uno degli occupanti del portavalori è sceso per recarsi dentro l’azienda, quando è tornato il mezzo non c’era più. Sparito anche il collega. Immediato l’allarme alla centrale dell’istituto di vigilanza.

Le indagini

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le indagini di questo clamoroso colpo si svolgono a 360 gradi. Le ipotesi investigative sarebbero due: rapina con sequestro di persona o furto.Di fatto, nel luogo dove è stato ritrovato il mezzo non ci sarebbero segni di colluttazione o di violenza. Due ipotesi completamente diverse, che gli inquirenti stanno cercando di valutare anche con l'ausilio di filmati di telecamere di sorveglianze e celle telefoniche. Dell'uomo - che da circa 15 anni lavorava in Securpol - nessuna traccia. Il telefonino sembra spento e l'auto è rimasta parcheggiata sotto casa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Coronavirus, 17enne postivo: classe di una scuola superiore in isolamento. Tamponi in corso

  • Otto casi di coronavirus nell'Aretino. Deceduto un paziente di 67 anni

  • Elezioni regionali 2020: i risultati di Arezzo. Susanna Ceccardi la più votata del comune

  • Coronavirus in provincia di Arezzo: +13 casi. Quasi tutti in città

  • Tremendo schianto lungo la regionale 71: ragazzina di 12 anni travolta da un'auto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento