Cronaca

Colle del Pionta. Fiamme di fianco all'ufficio protesi della Asl: dormitorio abusivo incenerito

Un materasso, una sedia e alcuni abiti. E' quanto andato in fumo ieri mattina, tre le 6 e le 7, all'interno di uno degli stabili prossimo all'ufficio protesi della Asl. Uno di quelli vuoti, situato dietro alla palazzina dell'orologio, sede del...

incendio-pionta

Un materasso, una sedia e alcuni abiti.
E' quanto andato in fumo ieri mattina, tre le 6 e le 7, all'interno di uno degli stabili prossimo all'ufficio protesi della Asl. Uno di quelli vuoti, situato dietro alla palazzina dell'orologio, sede del campus universitario del Colle del Pionta.

A richiedere l'intervento dei vigili del fuoco sono stati alcuni passanti che, trovandosi sul posto al momento dell'accaduto, hanno visto una gran nube di fumo fuoriuscire dall'edificio da lungo tempo, per altro, abbandonato e in evidente stato di degrado strutturale. C'è anche chi, nello stesso momento, giura di aver visto allontanarsi da quello stesso luogo due persone non meglio identificate.



I pompieri aretini sono arrivati sul posto ed hanno provveduto a stroncare sul nascere il rogo poi, come previsto, hanno posto l'area sotto sigilli in modo da impedire l'accesso.
Ignote al momento le cause che hanno provocato l'avvio dell'incendio anche se tutto farebbe pensare ad un incidente forse causato da una fiamma dimenticata accesa o accesa per sbaglio.

Quello che invece è certo è che la Asl dopo quest'ultimo episodio ha deciso di impedire che fatti analoghi possano replicarsi. Ed è per questa ragione che nelle prossime settimane la struttura sarà resa completamente inagibile.
"Finestre e porte - fanno sapere dall'azienda sanitaria - verranno murate. Così nessuno potrà più accedervi".
A quanto pare, e stando anche agli indizi trovati sul posto, l'edificio di fianco all'ufficio protesi sarebbe nel tempo diventato sicuro rifugio per senzatetto che lo avrebbero utilizzato come dormitorio (da qui la presenza di abiti e materasso).

Altrettanto nota è la condizione di forte degrado in cui versa l'intera zona. Nei giorni passati, l'ennesima segnalazione era stata recapitata alla consigliera comunale di Arezzo Mery Stella Cornacchini, paladina nella lotta all'incuria e alla decadenza urbana.







"Ci sono passata una prima volta ieri - spiega - qui ho trovato un vero e proprio cimitero di bottiglie di alcolici e altra sporcizia. Personalmente, come sempre, ho provveduto a segnalare e denunciare la situazione a chi di competenza. Amo Arezzo e non è affatto gratificante vedere in prima persona situazione come questa".













Gallery

© Riproduzione riservata

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colle del Pionta. Fiamme di fianco all'ufficio protesi della Asl: dormitorio abusivo incenerito

ArezzoNotizie è in caricamento