Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

"Ha vinto una vacanza con tutta la famiglia". Occhio all'iscrizione al club con penali da migliaia di euro

L'estate volge al termine, ma il sorriso può tornare facilmente ricevendo una chiamata di questo tenore: "Lei ha appena vinto un buono omaggio per una vacanza per tutta la famiglia". Evvai. Entusiasmo. Certo, se non fosse un raggiro. Tentato e non...

vacanza-mare

L'estate volge al termine, ma il sorriso può tornare facilmente ricevendo una chiamata di questo tenore: "Lei ha appena vinto un buono omaggio per una vacanza per tutta la famiglia". Evvai. Entusiasmo. Certo, se non fosse un raggiro. Tentato e non consumato, almeno nell'Aretino, perché il potenziale vincitore ha saggiamente declinato, dopo una rapidissima verifica. Insospettito da tanta generosità - a fronte della semplice iscrizione al club di un'agenzia - l'uomo si è imbattuto - online - nel racconto di una vittima, a cui era stata promessa una vacanza familiare gratuita. E che poi ha dovuto sborsare migliaia di euro. Gli scenari descritti erano identici a quelli paventati nella telefonata.

I casi segnalati finora sono quelli nel Ravennate. Dopo l'annuncio della vincita, la vittima viene invitata in un hotel per il ritiro del buono. Ed effettivamente viene consegnato, con la possibilità di soggiornare in una struttura a scelta sul catalogo dell'agenzia: viene poi chiesto di iscriversi al club per poter usufruire, successivamente, di sconti e promozioni. E qui scatterebbe la frode, perché successivamente viene chiesto di firmare una sorta di contratto che - se rescisso - comporta penali da migliaia di euro.

"Hanno chiamato anche noi - racconta una testimone a RavennaToday - (...).Una volta consegnato il buono ci è stato chiesto nome e cognome, lavoro svolto e mediamente quante spese sosteniamo per i viaggi ogni anno. A un certo punto, però, è arrivata la seconda proposta: aderire a una sorta di carta fedeltà che ci avrebbe dato la possibilità di ottenere numerosi vantaggi sempre riguardo soggiorni e viaggi in tutta Italia, il tutto al costo di 250 euro (...)". "Ai truffati, infatti, dopo il colloquio verrebbe proposto di firmare un contratto che prevede la possibilità di usufruire di una vacanza all'anno, per svariati anni, a prezzi particolarmente agevolati in cambio di somme notevolmente elevate da pagare anche tramite un possibile finanziamento - spiegano da Federconsumatori -. A questo punto, anche se non si firma un vero e proprio contratto ma solo la conferma di un incontro, viene fissato un appuntamento presso l'abitazione degli invitati con un consulente che illustra il contratto in tutti i suoi punti. Qualora si decida (anche successivamente) di annullare questo appuntamento, si scopre che dovrà essere pagata una somma elevata, di diverse migliaia di euro. Una clausola anomala, anche se prevista nel contratto".
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ha vinto una vacanza con tutta la famiglia". Occhio all'iscrizione al club con penali da migliaia di euro

ArezzoNotizie è in caricamento