Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca

Clinica di lusso nel verde del Pratomagno, ma è solo un hotel. Sigilli alla struttura e inchiesta aperta

Pensavano che i loro cari, lì in quella struttura immersa nel verde del Pratomagno, avrebbero potuto trovare sollievo e ricevere la giusta assistenza per le proprie disabilità cognitive. Invece, secondo le indagini portate alla luce dai nas di...

Pensavano che i loro cari, lì in quella struttura immersa nel verde del Pratomagno, avrebbero potuto trovare sollievo e ricevere la giusta assistenza per le proprie disabilità cognitive. Invece, secondo le indagini portate alla luce dai nas di Firenze, stazionavano in un semplice albergo sotto la supervisione di un falso psicologo e di un sedicente psicoterapeuta.

E' stato il sindaco di Loro Ciuffenna Moreno Botti a predisporre l'ordinanza con la quale ha posto i sigilli all'hotel-clinica ubicato a La Trappola, frazione del comune valdarnese. Le motivazioni, così come si legge nel documento sono: "esercizio abusivo della professione per mancanza del titolo abilitativo".

Secondo quanto emerso in queste ultime giornate, le famiglie credevano che i loro cari fossero ospitati in una residenza sanitaria assistenziale o in una clinica specializzata. Ma invece altro non si trattava che di un semplice albergo.

Dai controlli dei Nas, da tempo sulle tracce di un quarantonovenne residente a Firenze, è emerso l'elaborato giro di affari che ha visto come protagonista il titolare di una cooperativa fiorentina.

Secondo quanto ricostruito, dopo le prime visite a Firenze avveniva il trasferimento a Loro Ciuffenna per una immersione totale in un luogo assistenziale di pace e tranquillità.

I costi per i trattamenti variavano dai 60 ai 150 euro al giorno. Al momento dei controlli i nas hanno trovato all'interno della struttura quattro persone: un giovane di 14 anni, una donna di 41, un 27enne e un 52enne. Tutti affetti da disabilità cognitive di vario tipo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Clinica di lusso nel verde del Pratomagno, ma è solo un hotel. Sigilli alla struttura e inchiesta aperta

ArezzoNotizie è in caricamento