Cronaca Centro Storico / Piazza San Domenico

Si nascondevano all'interno di un cantiere della curia: beccati dalla polizia

Dagli accertamenti eseguiti in questura è saltato fuori come i due nel proprio curriculum vantassero già condanne per reati inerenti il traffico di sostanze stupefacenti e contro la persona

Sono stati gli agenti della polizia di Stato ad intervenire a seguito di una segnalazione giunta nella mattinata di ieri, 12 agosto, al numero unico dell’emergenza 112. I poliziotti sono stati chiamati per alcuni accertamenti in piazza San Domenico dove, all’interno di un cantiere allestito in una struttura di proprietà della curia, sono stati trovati due cittadini tunisini entrambi privi di documenti.

Dagli accertamenti eseguiti in questura è saltato fuori come i due, D.A. di 31 anni e M.H. di 37, nel proprio curriculum vantassero già condanne per reati inerenti il traffico di sostanze stupefacenti e contro la persona. Inoltre è emersa anche la loro irregolarità rispetto alle norme che disciplinano la presenza di extracomunitari sul territorio dello Stato. “Conseguentemente - spiegano dalla questura - M.H. è stato denunciato per violazione delle norme sull’immigrazione e D.A., già destinatario di un provvedimento di espulsione al quale non aveva mai ottemperato, con provvedimento del questore, è stato accompagnato al centro dei rimpatri di Potenza per l’immediata espulsione dal territorio nazionale”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si nascondevano all'interno di un cantiere della curia: beccati dalla polizia

ArezzoNotizie è in caricamento