Cronaca Strada Provinciale delle Chianacce

Travolse ciclista, 63enne a processo per omicidio stradale: telecamere ripresero l'impatto

Nell'incidente perse la vita Pasquale Panichi, 76enne ciclista amatoriale

Pasquale Panichi non morì per una fatalità. Il ciclista che lo scorso 15 novembre morì a Le Chianacce di Cortona si scontrò con un'auto e le immagini del terribile scontro sono state immortalate dalle telecamere del Circolo Arci. Immagini dalle quali, secondo la pm Chiara Pistolesi emergerebbero delle responsabilità da parte del conducente, un 63enne di Foiano, che alla guida si comportò - come recita il capo di imputazione - in modo "imprudente" e "negligente". 

Così, riporta il Corriere di Arezzo, l'uomo andrà a processo con l'accusa di omicidio stradale. L'udienza preliminare, fissata per il prossimo 25 giugno, sarà celebrata dal giudice Fabio Lombardo. 

L'incidente di fronte al Circolo

L'incidente stradale avvenne nel primissimo pomeriggio del 15 novembre scorso. Erano da poco passate le 13,30 quando  Panichi, che stava percorrendo la strada provinciale de Le Chianacce, fu investito dal 63enne che guidava una Opel Corsa. L'automobilista, stando a quanto sostenuto dall'accusa, tenendo conto delle valutazioni della Polizia Municipale, avrebbe svoltato a sinistra, per raggiungere il Circolo, senza dare la precedenza e travolgendolo. Panichi fu sbalzato dalla sella della sua bicicletta finendo a terra. Un impatto violentissimo che causò la morte sul colpo dell'uomo.

Panichi era un ciclista molto appassionato e molto conosciuto. Residente a Le Piagge, località sotto al centro storico di Cortona, faceva parte dell'associazione sportiva Val di Loreto, attiva sia nel calcio a 11 Uisp, che nel ciclismo amatoriale. Pensionato, aveva lavorato nelle Ferrovie. Era sposato e lascia un figlio.“

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Travolse ciclista, 63enne a processo per omicidio stradale: telecamere ripresero l'impatto

ArezzoNotizie è in caricamento