Martedì, 3 Agosto 2021
Cronaca

Chiuse le indagini dell'inchiesta choc sul calcio toscano

Le indagini sono state chiuse. L’inchiesta choc sul mondo del calcio toscano è a una svolta e due società aretine sono rimaste coinvolte. L'inchiesta è partita questa estate da Prato arrivando a squadre di serie A e B. Lo scorso luglio quattro...

calcio-inizio-pallone-640x360

Le indagini sono state chiuse. L'inchiesta choc sul mondo del calcio toscano è a una svolta e due società aretine sono rimaste coinvolte.

L'inchiesta è partita questa estate da Prato arrivando a squadre di serie A e B. Lo scorso luglio quattro persone furono arrestate dalla Polizia di Prato: i presidenti di Prato e Sestese, una donna ivoriana e un procuratore sportivo sui quali pende l'accusa di immigrazione clandestina, falso documentale e favoreggiamento reale. Da una parte la tratta di baby calciatori, dall'altra una serie di combine e scommesse che avrebbero portato ad alterare il risultato di 11 partite tra Lega Pro, Eccellenza e Promozione Toscana. E sono state proprie le accuse di combine ad abbattersi su alcune società aretine: secondo la procura sarebbero state alterate 11 partite, tra le quali Tra le 11 partite che secondo gli inquirenti della questura di Prato, potrebbero essere state 'truccate' ci sono match che chiamano in causa anche due compagini aretine: Bucinese e Foiano. Società che hanno ribadito la loro estraneità ai fatti contestati.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiuse le indagini dell'inchiesta choc sul calcio toscano

ArezzoNotizie è in caricamento