menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
polizia-controlli-notte (10)

polizia-controlli-notte (10)

Cento auto per scappare dopo i furti: caccia al proprietario. Foglio di via per tre persone

Quella sequestrata faceva parte del suo parco macchine ed era soltanto una delle cento che venivano utilizzate per commettere furti e rapine. Sono stati i poliziotti di Sansepolcro, durante un controllo lungo la E45, a risalire all'identità del...

Quella sequestrata faceva parte del suo parco macchine ed era soltanto una delle cento che venivano utilizzate per commettere furti e rapine. Sono stati i poliziotti di Sansepolcro, durante un controllo lungo la E45, a risalire all'identità del proprietario di un veicolo a bordo del quale si trovavano due uomini e una donna originari dell'Est Europa e residenti a Roma. I tre, tutti con una lunga fedina penale, viaggiavano a bordo della stessa auto che in molti avevano visto aggirarsi in varie località della Valtiberina in concomitanza con furti e raid all'interno delle abitazioni.

Così i poliziotti li hanno fermati e sottoposti a controllo.

"In considerazione che gli stessi non avevano un giustificato motivo per intrattenersi su questo territorio - fanno sapere dalla questura aretina - i tre venivano accompagnati presso gli uffici del commissariato per l'identificazione e successivamente allontanati con il provvedimento del foglio di via obbligatorio con il divieto di ritorno in questo Comune per anni 3 emesso dal questore di Arezzo".

Ma non è tutto. Già perché dagli accertamenti effettuati sulla targa del veicolo è saltato fuori ben altro.

"Il proprietario dell'autovettura, un altro straniero ad oggi ricercato - proseguono dalla questura - risultava agire da "testa di legno" in quanto possessore di più di cento autovetture per la maggior parte utilizzate da altri individui per commettere reati, pertanto l'auto veniva sottoposta a sequestro penale". L'operazione si inserisce all'interno dell'attività di controllo del territorio quotidianamente svolta dalla polizia in Valtiberina, volta alla prevenzione dei fenomeni di criminalità diffusa, in particolare furti ed altri reati di carattere predatorio. In questi giorni l'impegno degli agenti è stato particolarmente intensificato su tutto il tratto della E45 e delle arterie del traffico situate nel comune di Sansepolcro. La capillare attività, pianificata e coordinata dal Commissariato di P.S. di Sansepolcro, concretizzatasi nel pattugliamento e nella realizzazione di una serie di mirati posti di controllo effettuati agli svincoli stradali e all'interno delle aree di servizio, a cui hanno partecipato attivamente anche equipaggi delle sezioni di polizia stradale di Perugia, di Forlì Cesena e del reparto prevenzione crimine Toscana ha consentito di ottenere i seguenti risultati: 7 posti di controllo effettuati, 64 persone controllate, 5 contravvenzioni al codice della strada e 40 veicoli controllati.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento