menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Puma e Titan, i cani a caccia di polpette avvelenate. L'operazione dei carabinieri

Nei giorni scorsi c’erano state delle segnalazioni da parte di vari cittadini di Cavriglia, circa il ritrovamento di bocconi “sospetti”

Sospetti bocconi avvelenati a Cavriglia. Numerose le segnalazioni arrivate ai carabinieri che così hanno deciso di fare un intervento.

Sul posto sono si sono portati sia i militari di San Giovanni Valdarno che quelli della stazione di Cavriglia. Con loro i cani Puma e Titan specializzati per la ricerca di veleni del Reparto Carabinieri Parco foreste casentinesi.

Nei giorni scorsi c’erano state delle segnalazioni da parte di vari cittadini di Cavriglia, circa il ritrovamento di bocconi “sospetti”, potenzialmente lasciati di proposito per nuocere agli animali. L’intervento si è concluso nel pomeriggio di oggi. Non sono state rinvenute polpette vere e proprie, ma solo alcune masse di grasso animale, che verranno sottoposte ad analisi per verificare l’eventuale portata nociva.

carabinieri-cani-cavriglia

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Calcio

    Triestina-Arezzo. Le pagelle di Giorgio Ciofini

  • Scuola

    "Social ma non per gioco" i corsi per gli studenti di Foiano

  • Cucina

    I quaresimali: un peccato di gola concesso anche alle monache

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento