Cavriglia, il sindaco sul rischio incendi: "Massima attenzione, dobbiamo aver cura del nostro territorio"

Il sindaco di Cavriglia Leonardo Degli Innocenti o Sanni invita i cittadini a vigilare

Con il grande caldo e le temperature torride torna il rischio incendi. Viste le situazioni di potenziale pericolo e i ripetuti allarmi, considerato anche l'incendio che ieri l'altro ha bruciato un ettaro di sterpaglie nell'area mineraria al confine tra i comuni di Cavrglia e Figline Valdarno, non lontano dall'abitato di Meleto, il Sindaco di Cavriglia ha fatto un appello alla cittadinanza attenendosi alla circolare della Regione Toscana sulla prevenzione degli incendi boschivi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Come sostiene la Regione intervenire su un incendio tempestivamente è fondamentale – ha affermato il sindaco Leonardo Degli Innocenti o Sanni -; per prevenire eventuali rischi, invito tutti i proprietari e conduttori di aree boschive, rurali e agricole, a tenere le aree in oggetto presenti sul territorio di Cavriglia in condizioni di decoro e pulizia, libere da rami e materiale che possa favorire la combustione (ramaglie, grandi quantità di fogliame, arbusti secchi, ecc.)". Le disposizioni della circolare della Regione vanno ad aggiungersi all'allerta vigente emanata dalla Protezione Civile per il periodo ad alto rischio di incendio boschivo che si concluderà il 31 agosto prossimo. Continua pertanto ed in ogni caso il divieto assoluto di accensione di qualsiasi tipo di fuoco, in particolar modo vicino ad aree boschive e con presenza di materiale secco.
“In questi giorni di grande caldo, è necessario tenere gli occhi aperti e fare molta attenzione – ha proseguito il primo cittadino -, a volte per scaturire un incendio basta una sigaretta gettata a terra o poco più. E' un momento molto delicato e dobbiamo avere cura del nostro territorio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • "Positivo al Covid e dimenticato in una stanza del pronto soccorso di Siena", la storia di un giovane padre aretino

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Ubi in Intesa e filiali aretine a Bper, poi il dubbio Mps. Cosa ne sarà degli sportelli della città?

  • Schianto frontale e strada chiusa: 4 feriti, di cui tre ragazzi. Grave una 42enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento