Cronaca

Caso Guerrina, un anno per arrivare alla sentenza: dall'8 gennaio i testi in aula

Due udienze al mese in media: la prossima si celebrerà l'8 gennaio, l'ultima, presumibilmente, il 16 dicembre 2016. Un anno per arrivare alla sentenza sul procedimento giudiziario per la scomparsa di Guerrina Piscaglia. Un anno, se tutto andrà...

processo_gratien (1)

Due udienze al mese in media: la prossima si celebrerà l'8 gennaio, l'ultima, presumibilmente, il 16 dicembre 2016. Un anno per arrivare alla sentenza sul procedimento giudiziario per la scomparsa di Guerrina Piscaglia. Un anno, se tutto andrà bene ma potrebbe volerci molto di più. E' questo il calendario comunicato ieri dalla Corte d'Assise al termine della seconda udienza del processo che vede come unico imputato padre Gratien Alabi, il religioso che all'epoca della scomparsa della casalinga era viceparroco di Ca'Raffaello e che oggi si trova a sostenere accuse pesantissime: omicidio volontario e distruzione di cadavere.

E ieri, in una udienza estremamente tecnica ed estremamente lunga (si è conclusa alle 20), nella quale sono state costituite le parti civili, presentate le eccezioni, e durante la quale la Corte ha rigettato l'istanza delle parti civili in cui si chiedeva che la Diocesi fosse chiamata in causa quale responsabile civile, sono partite le prime schermaglie.

tribunale-caso-guerrina (14)La difesa di padre Graziano ha chiesto una serie di perizie per le quali al momento non è stato dato il via libera: un esami dei messaggi per verificare se siano attribuibili a una i più persone; perizia grafologica sul contenuto dei "pizzini" che secondo il legale del religioso sarebbero stati scritti mani diverse. No della Corte ad una eccezione sulla prova del dna trovato sul divano della caninica: la difesa aveva chiesto di renderla inammissibile, in quanto al momento dell'acquisizione delle tracce si sarebbe verificata una violazione dei diritti della difesa. Ma l'eccezione non è stata accolta e la prova potrà essere utilizzata.

Per quanto riguarda i testi la Corte ha detto no all'ulteriorie ascolto delle persone che già in incidente probatorio erano state sentite: escono quindi di scena anche le prostitute rumene che hanno già raccontato i loro rapporti con il religioso.

Restano comunque tanti i testimoni da sentire. E lo si farà già a partire dall'8 gennaio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Guerrina, un anno per arrivare alla sentenza: dall'8 gennaio i testi in aula

ArezzoNotizie è in caricamento