menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
ricerche guerrina

ricerche guerrina

Caso Guerrina: chiusa la seconda giornata di ricerche. Ancora nessuna traccia

Al lavoro anche oggi si sono messi non solo Nero e Dagan, i due cani da cadavere arrivati da Malpensa fino a Ca' Raffaello per cercare tracce di Guerrina ma, anche i carabinieri, gli agenti della polizia milanese, gli uomini della forestale e...

Al lavoro anche oggi si sono messi non solo Nero e Dagan, i due cani da cadavere arrivati da Malpensa fino a Ca' Raffaello per cercare tracce di Guerrina ma, anche i carabinieri, gli agenti della polizia milanese, gli uomini della forestale e alcuni familiari della donna che con la massima pacatezza hanno seguito le ricerche passo dopo passo.

Anche la seconda giornata si è conclusa con un nulla di fatto. Non emergono elementi nuovi. Nessun riscontro sul campo che faccia pensare alla presenza del cadavere della donna. Almeno nelle zone prese in considerazione in questa ultima circostanza.

Già da ieri la piccola frazione di Badia Tedalda era stata oggetto di attenzione da parte degli agenti della polizia di stato di Malpensa e dei due cani da cadavere.

Oggi le ricerche sono proseguite ma il risultato è stato sempre il solito. Niente di nuovo. Di Guerrina non c'è traccia. Ad essere state scandagliate sono state le zone di Cicognaia (in particolare un interrato posto in prossimità della chiesa), una località a monte del cimitero di San Gianni e poi altri due siti (la zona dei laghetti e località Le Cave) dove ieri erano stati eseguiti dei carotaggi in modo da agevolare i cani nelle loro ricerche. Un lavoro di ampia sinergia che ha visto carabinieri e polizia impegnati all'unisono in 48 ore di ricerche no stop. Con loro anche i familiari di Guerrina Piscaglia e suo marito Mirco Alessandrini.

L'attenzione per il caso della sparizione della 50enne resta dunque sempre massima.

Da una parte ci sono le forze dell'ordine che non hanno mai smesso un giorno di cercare il corpo di Guerrina e dall'altra ci sono gli affetti della donna che attendono novità. Tra questi anche Lorenzo, figlio dei coniugi Alessandrini. Lui ha assistito a queste ultime due giornate di ricerche con attenzione e alla fine ha potuto anche incontrare i due poliziotti speciali, Nero e Dagan con i quali ha trascorso qualche momento di tranquillità e svago.

ricerche guerrina1

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Calcio

    Triestina-Arezzo. Le pagelle di Giorgio Ciofini

  • Scuola

    "Social ma non per gioco" i corsi per gli studenti di Foiano

  • Cucina

    I quaresimali: un peccato di gola concesso anche alle monache

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento