Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Bibbiena

Casa per le vacanze, casentinese truffata online con la scusa del covid. Denunciato un uomo residente a Rimini

Un sessantenne si è finto proprietario di un appartamento sulla costa romagnola, incassando 250 euro di acconto tramite pagamento via internet. Smascherato dai carabinieri di Bibbiena

A sessant'anni si era specializzato nei raggiri online. E nonostante fosse già noto ai carabinieri per i suoi numerosi precedenti, continuava imperterrito a darci dentro, facendo leva sulla sbadataggine degli internauti e sulla voglia di vacanze della gente. Così un uomo residente a Rimini ha architettato l'ennesima truffa tramite la rete: si è finto proprietario di una casa sulla costa romagnola e ha pubblicato un annuncio di affitto su un cliccatissimo sito internet. 

Nella trappola è caduta una giovane casalinga casentinese, convinta di aver trovato finalmente il posto giusto dove trascorrere qualche giorno di mare. Per non rischiare di perdere l’occasione, ha aderito alla richiesta del pagamento di 250 euro di acconto a garanzia dell’operazione. Una volta effettuato il versamento, però, ecco la brutta sorpresa: l’uomo si è inventato la frottola che gli occupanti della casa erano stati trovati positivi al Covid e che, per problemi sanitari, l’appartamento non poteva essere più affittato. Ovviamente, avrebbe trattenuto la somma versata in acconto che infatti, nonostante le rimostranze, non è stata restituita.

La donna si è così rivolta ai carabinieri della compagnia di Bibbiena che, dopo mirati accertamenti, hanno identificato e denunciato il truffatore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casa per le vacanze, casentinese truffata online con la scusa del covid. Denunciato un uomo residente a Rimini

ArezzoNotizie è in caricamento