rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cronaca

Cartomante si finge collaboratrice di Don Alvaro e fa sparire oro da "purificare". La denuncia per truffa da parte delle vittime

Il gruppo si era rivolto a questa conoscente per cercare aiuto per problemi economici e familiari

Un gruppo di 8 persone, tra cui alcune amiche e qualche familiare, si è rivolto nei mesi scorsi a una cartomante, tra l'altro moglie del cugino di una di loro, per cercare aiuto e risolvere problemi economici e familiari, ma la storia si è evoluta in una potenziale truffa. Almeno per questo è stata fatta denuncia presso la questura di Arezzo da parte di un gruppo di donne che si sono sentite raggirate da un'abile signora che per convincerle ha raccontato di essere in contatto con don Alvaro Bardelli, l'amato parroco della Pieve, con il quale avrebbe collaborato per ripulire alcuni oggetti preziosi di proprietà delle vittime dalle "negatività".

Della vicenda Arezzo Notizie aveva già parlato lo scorso febbraio, quando le presunte vittime si erano rivolte alla redazione per lanciare un appello.

La cartomante infatti aveva spiegato loro, convincendole, che per risolvere le loro problematiche avrebbero dovuto pagare certe cifre per il rito di togliere il malocchio o per altri atti purificatori tra i quali rientrava proprio la consegna degli oggetti in oro perché fossero appunti purificati prima di essere restituiti.

Dopo alcuni giorni dalla consegna nelle mani della presunta maga, sono però cominciati i sospetti perché le donne hanno chiesto che fossero restituiti i loro gioielli, quantificati in un valore di circa 20mila euro, ma le risposte arrivate sono state evasive e poco coinvincenti. Così che con il passare delle settimana una di loro si è rivolta direttamente a don Alvaro per chiedere di riavere indietro gli oggetti. Ma qui è arrivata l'amara sorpresa per il gruppo che aveva chiesto aiuto. Il parroco della Pieve era ignaro di tutto, non aveva mai fatto azioni di quel tipo, non aveva mai ricevuto o chiesto oggetti in oro delle famiglie per aiutarle, non era in contatto con questa cartomante.

Con la rabbia e l'incredulità per il sospetto di essere così state raggirate, sono andate in questura a raccontare tutto e dopo aver sporto denuncia hanno anche scoperto che non erano state le uniche vittime della signora che era già conosciuta per altre truffe. Queste persone probabilmente non riusciranno a tornere in possesso dei propri averi, ma per provare a fermare queste azioni è stata aperta una pagina Facebook per mettere in guardia altre potenziali vittime.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cartomante si finge collaboratrice di Don Alvaro e fa sparire oro da "purificare". La denuncia per truffa da parte delle vittime

ArezzoNotizie è in caricamento