Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca Capolona

Capolona, rimosso l'amianto abbandonato da anni in zona boschiva

L'assessore Pasqui: "Intervento del Comune con una ditta specializzata. Da irresponsabili lasciare rifiuti del genere in mezzo alla vegetazione". La presenza di ethernet era stata segnalata da un lettore ad Arezzo Notizie

Rimosso l'amianto abbandonato da anni in una zona boschiva nel Comune di Capolona. Stamani, come testimoniano le fotografie allegate, tecnici specializzati hanno provveduto a liberare il terreno, ponendo fine a una storia di inciviltà che durava da anni.

L'assessore Daniele Pasqui ha spiegato: "Come promesso il comune di Capolona insieme a ditta specializzata è intervenuto sui siti dove erano stati irresponsabilmente abbandonati scarti di Ethernet, rimuovendo il materiale e provvedendo alla bonifica. Abbiamo operato celermente con risorse comunali e cercando aziende disponibili nonostante il periodo estivo. I tre abbandoni, di piccole dimensioni, erano stati segnalati da anni e si trovavano in luoghi disparati del territorio, tra la vegetazione anche alta. Fa davvero riflettere come sia possibile che persone incivili possano creare discariche in tali posti. Sicuramente gente che conosce il territorio e sa come muoversi con mezzi appropriati. Ci auguriamo che oltre alle segnalazioni, vengano fatte dai cittadini anche propagande contro chi abbandona cercando di risolvere il problema prima che nasca. È dovere degli enti intervenire prima possibile nonostante la burocrazia, e di questo per quanto riguarda il mio comune mi prendo un impegno personale. Faccio comunque notare che il controllo sul territorio da tre anni è più che triplicato, con fototrappole, impiego della polizia municipale e delle guardie ambientali. La tutela del territorio rimane una priorità per noi stessi ma soprattutto per le generazioni a venire".

A dare notizia degli abbandoni era stato un lettore, che aveva segnalato alla nostra redazione la presenza dei rifiuti nocivi per la salute.

L'assessore Daniele Pasqui aveva replicato a stretto giro di posta, annunciando che il problema sarebbe stato risolto entro la fine del mese di agosto, accelerando i fisiologici tempi burocratici, e puntando il dito contro lo scarso senso civico delle persone. Stamani, finalmente, la parola fine sulla vicenda.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capolona, rimosso l'amianto abbandonato da anni in zona boschiva

ArezzoNotizie è in caricamento