Capodanno folle, imbocca il Corso contromano e minaccia gli agenti: "Vi faccio tagliare la gola dai camorristi"

L'uomo è stato condannato a 9 mesi di reclusione, aveva rischiato di investire la folla. L'episodio si era verificato nel corso della festa del centro storico di Arezzo del 2015

E' stato condannato a 9 mesi di reclusione e al risarcimento dei danni l'uomo che nel 2015, in occasione della festa di Capodanno in centro storico ad Arezzo, imboccò una strada contromano, rischiando di investire le persone che affollavano la via.

La notizia è stata riportata questa sera da Teletruria: il processo si è svolto nella giornata di oggi in tribunale ad Arezzo. L'uomo, un 44enne aretino, nel corso della festa, pretese di entrare in piazza Grande con l'auto poi percorse Corso Italia contromano e non solo: una volta raggiunto dagli uomini della polizia municipale di Arezzo, fu fermato, ma reagì con violenza all'intervento degli operatori. Dapprima prese gli agenti a male parole, dopo di che li spintonò, minacciando: "Vi faccio tagliare la gola dai miei amici camorristi". Tra le accuse per le quali l'uomo è stato condannato ci sono l'oltraggio e la resistenza a pubblico ufficiale, il rifiuto di fornire le proprie generalità e il rifiuto ad essere sottoposto all’accertamento delle condizioni fisiche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Buoni postali fruttiferi, risparmiatore ottiene 9mila euro in più di interessi. Il caso spiegato dall'avvocato Bufalini

  • Trovato morto sotto la doccia

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Fa il pieno ma non riesce a pagare con la carta. Dice al benzinaio: "Stai sereno", poi scappa

  • Resta chiuso l'America Graffiti. Lavoratori in ansia

  • Da Arezzo al Grande Fratello: Jacopo Poponcini nella casa più spiata d’Italia

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento